Dossena avverte l’Udinese: “C’è da preoccuparsi….

Dossena avverte l’Udinese: “C’è da preoccuparsi….

Adesso bisogna cominciare a guardarsi molto bene alle spalle, sapendo che il campionato italiano non lascia spazi a distrazioni o attacchi di panico.

di Redazione

Tra gli ex bianconeri che hanno festeggiato il compagno di Mundial ’82, Franco Causio, a Udine c’era anche Beppe Dossena. Il quale non ha lesinato critiche ai bianconeri di oggi, vicinissimi alla terzultima posizione: «C’è da preoccuparsi – afferma al Messaggero Veneto – , perché adesso bisogna cominciare a guardarsi molto bene alle spalle, sapendo che il campionato italiano non lascia spazi a distrazioni o attacchi di panico. La vittoria del Bologna a Milano ha rimesso in gioco molte squadre e questo significa che i punti non bisogna lasciarli per strada, anche se mancano ancora molte giornate alla fine»

Anche su E Paul, nell’occhio del ciclone dopo le recenti prestazioni (a dire il vero annose…), si esprime con sicurezza:«Eppure qualche squadra importante gli ha messo gli occhi addosso, mi sembra e c’è sempre un perché. La mia sensazione è che sia ancora un incompiuto. De Paul ha un po’ di tutto, ma deve trovare equilibrio e modulare le giocate, sapere quando dare la palla e quando tenerla, quando deve andare nello spazio e quando non andarci. Sono equilibri che ti permettono di fare le cose giuste quando servono».

Infine su Nicola conclude che «ha fatto il miracolo a Crotone e ora è chiamato a gestire una situazione particolare, ma ha esperienza, anche se ribadisco che bisogna fare molta attenzione perché la zona salvezza si è allargata e ci sono molte squadre coinvolte».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy