Fiore: “L’Udinese vive un momento di transizione”

Fiore: “L’Udinese vive un momento di transizione”

“Anche se l’Udinese non è più la fucina di qualche anno fa, piena di giovani campioni che poi magari potevano consentire alla squadra di arrivare addirittura all’Europa che conta, credo che le note più liete ad oggi siano comunque quelle di De Paul e Penaranda”

Commenta per primo!

A Lalaziosiamonoi.it Stefano Fiore, doppio ex di Lazio e Udinese parla delle sue ex squadre e del momento che stanno vivendo. “La Lazio da Empoli ne esce con i punti, che senza dubbio aiutano a lavorare con tranquillità. Per il gioco sicuramente si può fare meglio. Secondo me sta influenzando molto il cambio di modulo che ovviamente richiede del tempo per essere assimilato, ma soprattutto la cosa più importante è che lo si faccia con gli interpreti giusti. Probabilmente è anche solo una questione di tempo”.

Ad Udine gara difficile: “Una partita complicata, l’Udinese attraversa un momento difficile dopo una serie di stagioni di grandi successi e di giocatori che ogni anno potevano poi approdare a squadre più forti. Attualmente vive un momento di transizione, non si capisce bene quali siano i reali obiettivi, ma rimane una squadra che soprattutto in casa, vedi contro la Fiorentina, ha dimostrato di essere comunque pericolosa. Naturalmente sotto il punto di vista tecnico la Lazio è superiore e dovrà affrontarla con temperamento e nella maniera giusta”.

Infine sui bianconeri aggiunge: “Anche se l’Udinese non è più la fucina di qualche anno fa, piena di giovani campioni che poi magari potevano consentire alla squadra di arrivare addirittura all’Europa che conta, credo che le note più liete ad oggi siano comunque quelle di De Paul e Penaranda, nonostante quest’ultimo rispetto al primo abbia avuto meno opportunità di mettersi in mostra. Penso che siano loro le due personalità che possono consentire all’Udinese di fare il salto di qualità. Sono giocatori che devono dare e portare talento a questa squadra. Per quanto riguarda, invece, la Lazio probabilmente anche se ancora con discontinuità, Immobile mi sembra un ottimo acquisto e per quel poco che si è fatto vedere anche Bastos”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy