Ganz: “L’Udinese ha rischiato grosso”

Ganz: “L’Udinese ha rischiato grosso”

“L’Udinese non è stata l’unica squadra ad avere problemi. É stato un campionato strano”, assicura Ganz che non nasconde la sua ammirazione per Beppe Iachini: ” Le sue squadre si caratterizzano per carattere, agonismo e personalità”

Commenta per primo!

Maurizio Ganz non ha dubbi: «L’Udinese ha rischiato davvero grosso. Se avesse dovuto giocarsi la salvezza all’ultima giornata con il Carpi sarebbe stato un problema. L’Udinese non è stata l’unica squadra ad avere problemi. É stato un campionato strano: le prime sei-sette squadre hanno nettamente staccato il resto del gruppo. Ci sono state un paio di sorprese, il Sassuolo e il Chievo», ha detto l’attaccante a il Messaggero Veneto «E’ come se il nuovo stadio avesse destabilizzato l’ambiente. Credo che anche le polemiche con Totò non abbiano aiutato gli allenatori a tenere lo spogliatoio unito».

Ora arriva Iachini, per il quale Ganz prova ammirazione: «Conosco Beppe sia come giocatore, per averlo avuto compagno a Venezia, sia come tecnico. Le sue squadre si caratterizzano per carattere, agonismo e personalità. Come giocherà? Dipenderà dalle caratteristiche dei giocatori che gli metteranno a disposizione. Ormai solo Zeman non cambia mai modulo e va avanti con il 4-3-3. Un allenatore non può fossilizzarsi su uno schema. Di sicuro l’Udinese dovrà cambiare molto la sua rosa. Pozzo ha sempre comprato giovani stranieri di valore, in questi ultimi anni ha perso qualcosa a livello di qualità, chissà, forse in giro ce n’è di meno».

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy