Giaretta: Totò ci ha messo davanti la scadenza del 20 dicembre

Giaretta: Totò ci ha messo davanti la scadenza del 20 dicembre

Il ds bianconero, Cristiano, Giaretta ospite di Sportitalia

Commenta per primo!

Ospite di Sportitalia il ds bianconero, Cristiano Giaretta, ha toccato vari temi. A partire dall’importanza dei Pozzo: “Meriterebbero la statua, tenere l’Udinese in A ventidue anni di seguito, di cui undici in Europa. Sta nascendo lo stadio di proprietà, contro la Juventus verrà inaugurato in toto. Le strategie e la lungimiranza nel calcio, qui, a Udine, vengono società del calibro del Chelsea per il nostro progetto“.

Toccato, ovviamente, anche il tasto Di Natale: “Totò ci ha messo davanti a una scadenza, il 20 dicembre, e sarebbe il giorno perfetto per lui per appendere le scarpette al chiodo. Vorremmo fargli cambiare idea. Sta bene fisicamente, nel momento in cui gli dovesse tornare entusiasmo continuerà fino alla fine. Sta dimostrando, anche nella gara di ieri, che è sempre determinante, sposta gli equilibri. Ha tanto entusiasmo e sta bene fisicamente. Cercheremo di fargli cambiare idea, se volesse smettere a dicembre”.

Infine uno sguardo all’attacco bianconero: “Nelle ultime due gare Aguirre ha giocato titolare, ha grandi potenzialità, credo che Rodrigo arrivi a giocare ad altissimo livello. Perica è in prestito dal Chelsea: teniamo d’occhio la classifica, c’è l’inaugurazione del nuovo stadio, credo che ora sia molto presto per il mercato. Teniamo monitorato“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy