Gino Pozzo. “Un plauso a De Canio e ai ragazzi”

Gino Pozzo. “Un plauso a De Canio e ai ragazzi”

Gino Pozzo dopo la salvezza può finalmente tirare un sospiro di sollievo: “Da parte mia va un plauso all’allenatore e ai ragazzi che nel momento decisivo hanno saputo tirarsi fuori da una situazione delicata”

Commenta per primo!

La domenica perfetta: due salvezze in un colpo solo. Quella dell’Udinese e quella del Granada. Gino Pozzo può festeggiare, vedendo dalla tribuna di Bergamo il pari che mantiene la categoria per i bianconeri. «Va bene così – le sue parole al Messaggero Veneto–, il risultato finale era l’unica cosa che contava e l’abbiamo ottenuto. Adesso aspettiamo la fine del campionato e poi ci metteremo a fare tutte le valutazioni del caso. Da parte mia va un plauso all’allenatore e ai ragazzi che nel momento decisivo hanno saputo tirarsi fuori da una situazione delicata. L’Udinese è amata dai friulani e aver avuto questo supporto per la squadra è stato davvero importante. Adesso dobbiamo cominciare a lavorare per regalare a questa gente qualche soddisfazione in più e qualche preoccupazione in meno».

Chiusura con Di Natale che col Carpi dirà addio all’Udinese: «La salvezza ottenuta con una giornata di anticipo, ci mette nelle condizioni di preparare per il nostro capitano una festa doverosa. Lui è il calciatore più forte della storia dell’Udinese e merita di essere salutato con i giusti onori. Purtroppo l’infortunio ci ha impedito di poter contare su di lui nelle ultime gare, ma con il Carpi speriamo proprio ci sia. Il suo futuro? Come abbiamo sempre detto dipende da lui. Se vuole continuare a lavorare in società ben venga»

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy