Heurtaux: “Guardavo la partita della nazionale, poi…”

Heurtaux: “Guardavo la partita della nazionale, poi…”

Scossi, traumatizzati, come tutti del resto. Thomas Heurtaux e Cyril Thereau, i due francesi in forza all’Udinese, sono sconvolti dopo l’attentato terroristico di Parigi.  «Mentre stavo guardando la Nazionale ho ricevuto una notifica sul cellulare da parte di un notiziario francese. Ma era solo l’inizio…drammatico…una cosa incredibile», ha detto il difensore al Messaggero Veneto.  A caldo un tweet per far capire la sua vicinanza alle vittime, il pensiero che vola ai parenti. «Li ho subito chiamati tutti, uno a uno per accertarmi che stessero bene. Sono stati minuti incredibili perché man mano che passava il tempo e più la dimensione della tragedia aumentava. Una cosa incredibile, un attacco alla Francia. È vero, la Francia è una nazione multietnica, tutti possono trovare posto e vengono rispettati… ma questi sono gesti ingiustificabili e imperdonabili. E una cosa è chiara: questi soggetti non hanno nulla a che vedere con gli stranieri ben integrati nella nostra nazione».

Sconvolto anche Thereau, che ha preferito il silenzio per stare vicino al popolo francese e, soprattutto, alle vittime della follia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy