Iachini: “Ho visto buone cose, altre meno. Kums? Conoscevamo le sue caratteristiche”

Iachini: “Ho visto buone cose, altre meno. Kums? Conoscevamo le sue caratteristiche”

Dopo la convincente vittoria ottenuta nell’amichevole contro l’Olimpia Lubiana questo il commento di mister Iachini

Commenta per primo!

Dopo la convincente vittoria ottenuta nell’amichevole contro l’Olimpia Lubiana questo il commento di mister Iachini

Abbiamo proseguito con un certo tipo di lavoro tecnico e tattico, anche se mancavano i nazionali. Ho visto buone cose, altre meno. Dobbiamo migliorare nel possesso palla e nel verticalizzare il gioco.Wague e Thereau devono lavorare per migliorare e crescere ancora, soprattutto il maliano. Non so quando sarà in condizione, ma potrebbe essere a disposizione per Milano anche se ci vorrà altro tempo perchè recuperi bene”.

Riguardo all’esordio di Sven Kums ha dichiarato : “Lo seguivamo da tempo, conoscevamo le sue caratteristiche. E’ qui per dare il suo contributo. E’ ordinato, tatticamente sa tenere la posizione ed è molto disponibile nel lavoro. Ed è pure bravo nella seconda fase del gioco.Anche lui deve lavorare come tutti perchè ha ampi margini di miglioramento, così come Balic. Il ragazzo deve aver modo di crescere ulteriormente”.

Riguardo alla difesa a quattro? “In ritiro ho lavorato soprattutto su quella a tre, senza tralasciare questa lettura tattica. Sto optando per quella a 4 perchè sono arrivati elementi con determinate caratteristiche e io di conseguenza cerco di dare loro il vestito più adatto. Ma può succedere di dover tornare a quella a tre durante la stagione. L’importante è che i ragazzi siano pronti ad interpretarle entrambe”.

Zapata: deve crescere. “Oggi ha palesato alcuni miglioramenti, ma sono convinto che ritroverà una buona condizione”.

Note stonate: l’infortunio a Samir e il gol preso. “Non ci voleva per Samir, ha un problema di natura muscolare, ma dovremo attendere i prossimi giorni per saperne di più. Per quanto riguarda il gol, è nato da un errato taglio di Wague che ha spiazzato i due centrali che così non potevano arrivare sul numero 9. Ma Wague era alla sua prima gara dopo 4 mesi e non possiamo prendercela con lui. Un errore ci sta, non possiamo prendercela con lui. E giocava per la prima volta da terzino destro”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy