Iachini: “Stiamo lavorando su un percorso nuovo”

Iachini: “Stiamo lavorando su un percorso nuovo”

“E’ un nuovo percorso che necessita di lavoro, abbiamo margini di miglioramento. Mi piacciono le squadre che prendono in mano il gioco”

Commenta per primo!

L’uomo del giorno del calcio italiano è certamente Beppe Iachini, che con la sua strategia ha portato i tre punti all’Udinese sul campo del Milan. A Radio Anch’io l’allenatore bianconero è partito dall’uomo gol, Perica:  “E’ uno dei tanti giovani della nostra rosa. Non si risparmia mai, ha grandi doti morali e tecniche. E ovviamente ancora tanti margini di crescita, vuole sempre crescere. Lo stiamo già facendo e andremo ancora a lavorare sulle sue potenzialità, stiamo portando avanti questo percorso di lavoro con lui e con tutti gli altri giovani della rosa“.

Iachini comunque sta dando un’impronta di gioco alla sua Udinese: “Stiamo lavorando su un percorso nuovo, siamo partiti in estate con la difesa a tre, poi sono arrivati alcuni giocatori con caratteristiche diverse e sono andato a modificare lo schieramento iniziale, siamo passati ad una difesa a quattro col trequartista e le due punte. E’ un nuovo percorso che necessita di lavoro, abbiamo margini di miglioramento. Mi piacciono le squadre che prendono in mano il gioco“.

Problema da risolvere è quello dei numerosi stranieri:  “Nella rosa non ce ne sono molti, in effetti. Ci sono Scuffet, Perisan e Angella, poi gli altri sono stranieri. E’ un po’ la politica della società, sta a noi poi aiutarli ad inserirsi nel campionato italiano e portarli ad un livello importante. De Paul? Ha ancora buoni margini di crescita. In Argentina giocava esterno d’attacco, ho intravisto un suo possibile ruolo sulla trequarti e in estate abbiamo lavorato su questo. E’ arrivato da pochissimo, deve migliorare di più sottoporta ed essere più determinante ma può essere una bella risorsa per l’Udinese“.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy