Il Pampa Sosa torna a “giocare” in Friuli

Il Pampa Sosa torna a “giocare” in Friuli

L’ex centravanti bianconero scenderà in campo con le “Stelle bianconere” nel derby benefico volto a raccogliere fondi per Stefano Marangone, calciatore colpito dalla Sla. Appuntamento domani alle 19 a Mortegliano

Roberto Sosa di nuovo bianconero, per una sera. Domani alle 19 al campo sportivo di Mortegliano si terrà la sesta edizione Torneo Stefano Marangonedel derby delle “Stelle bianconere“, evento benefico volto alla raccolta di fondi per Stefano Marangone, ex calciatore colpito dalla Sla. Scenderanno in campo con la casacca bianconera: Raffaele Ametrano, Vitor Barreto, Valerio Bertotto, Gianluca Birtig, Alex Brunner, Alessandro Calori, Franco Cinello, Gigi De Agostini, Loris Dominissini, Felipe Dalbello, Furlani, Eli Louhenapessy, Sergio Marcon, Francesco Marino, Paolo Miano, Alessandro Orlando, Daniele Pasa, Stefano Pellegrini, Roberto Peressutti, Paolo Poggi, Stefano Zoff e, appunto, Sosa. A questi potrebbe aggiungersi anche Giampiero Pinzi, che sta ultimando gli impegni “istituzionali” con la casacca del Chievo. Le Stelle bianconere saranno allenate da Massimo Giacomini.

A sfidare gli ex bianconeri saranno i Borutta, che si sono aggiudicati la finalissima del torneo Pro Stefano Marangone.

I cancelli verranno aperti alle 18, mentre le squadre scenderanno in campo alle 18.20 per il riscaldamento in vista del match che prenderà il via alle 19. Si giocheranno due tempi da 30 minuti. Per tutta la durata dell’evento sarà attivo il “chiosco” gestito dai ragazzi del Lavarian Mortean.

Come sempre, subito dopo la partita si terrà l’asta delle maglie e dei cimeli presentata da Alessandro “Poma” Pomarè nella tribuna dell’impianto sportivo. La novità di quest’anno è che per dare la possibilità di partecipare anche da chi ci segue da lontano – e per sfruttare un bacino più ampio – alcuni cimeli (quali la maglia autografata da tutto il Leicester, la centesima di Felipe Anderson con la Lazio e quella di Dušan Basta) avranno un prezzo di riserva: se non verrà superato dal vivo, la corsa proseguirà su Ebay.

Leicester maglia Gokhan InlerQuesta la lista completa delle maglie e degli oggetti che verranno battuti all’asta:

Donatore Gokhan Inler:
– maglia di allenamento del Leicester autografata da tutti i calciatori campioni di Inghilterra 2015-2016
– maglia del Leicester di Inler autografata
– scarpe da calcio personalizzate e autografate di Inler
Donatore Dušan Basta:
– maglia della Lazio utilizzata da Felipe Anderson nella sua centesima presenza ufficiale con autografo speciale
– maglia della Lazio di Basta autografata
– scarpe da calcio personalizzate e autografate di Filip Djordjevic
Donatore Vitor Barreto:
– maglia e pantaloncini di Barreto del Torino
– maglia e pantaloncini di Barreto dell’Udinese
– maglia di Mauricio Isla dell’Udinese
– maglia di Martin Jorgensen della Fiorentina
– maglia di Leonardo Bonucci della Juventus
– maglia di Andrea Dossena del Napoli
Donatore Maurizio Trombetta (staff tecnico Juventus):
– maglia di Alvaro Morata della Juventus
Donatore Zeljko Brkič (Carpi):
– maglia di Brkič del Carpi
– maglia di Milan Bisevac della Lazio
Hanno inoltre donato la loro maglia autografata:
Samir Handanovic (Inter)
– Cyril Thereau (Udinese)
– Thomas Heurtaux (Udinese)
Tutto il ricavato della manifestazione (torneo, donazioni, chiosco, sponsor e asta) andrà direttamente nelle mani di Stefano e Paola Marangone con il fine di coprire gli ingenti costi di assistenza a cui da 14 anni la Sla li costringe. I coniugi Marangone, inoltre, hanno annunciato che parte del ricavato verrà devoluto al Comitato 16 Novembre, organismo nazionale che si batte per il riconoscimento e la tutela dei diritti di tutti i disabili gravi e gravissimi italiani e ad un malato che dall’Emilia si trasferirà in Sardegna perché da solo non riesce a pagarsi l’assistenza nella propria regione.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy