Iturra: Non ho pensato due volte a venire a Udine

Iturra: Non ho pensato due volte a venire a Udine

Manuel Iturra, l’acquisto a sorpresa per il centrocampo dell’Udinese. A sorpresa perché non c’era nessun indizio che portasse a lui e a sorpresa perché l’età (31 anni) coincide con una nuova politica che bada anche all’esperienza. Il centrocampista cileno accompagnato dal ds, Cristiano Giaretta, si è presentato ufficialmente. 2015-07-27 12.25.39A introdurlo, come sempre, il direttore sportivo bianconero: “Oggi presentiamo Manuel, centrocampista centrale prelevato a titolo definitivo con un contratto di un anno e opzione sul secondo. E’ un 184, ha esperienza internazionale, ha giocato in Libertadores, in Champions in Liga, ora cominciamo questa avventura insieme” Manuel, perché la scelta di Udine? “Non ci ho pensato due volte, sono un giocatore che necessita di sfide continue, questa è una grande opportunità per crescere e migliorare nella mia carriera” Che caratteristiche hai? “Mi vengono attribuiti vari ruolo, ma mi pace giocare  davanti alla difesa, sono aggressivo, cerco sempre il passaggio ai compagni” Che impressioni dal primo impatto col calcio italiano? “Sono stato poco in campo ancora, però da quello che posso vedere ci sono tanti giovani che vogliono emergere. Ci sono giocatori di qualità” Punti ancora alla nazionale e chi sono i giocatori qui con più qualità? “Qui ci sono tanti bravi, non sono io a dire chi. La Serie A può incidere nelle scelte del ct, ma credo do non avere molto spazio attualmente: ho avuto molti momenti dove sono emerso, non mi illudo di entrare in rosa. Credo che questo sia un passo importante per me, però, essere all’Udinese è una vetrina maggiore rispetto al Granada”. Gli arbitri italiani li temi? “So che sicuramente questo è un altro campionato, spero di non avere tanti cartellini” Isla e Sanchez, li conosci? Ti hanno suggerito qualcosa? “Non tengo molti contatti con i miei compagni non essendo in nazionale, non ho potuto parlare con loro” Quali sono i tuoi obiettivi dovendo sostituire Allan? “Sono contento di essere qui, per me è una sfida, spero di poter rendere nel miglior modo possibile guadagnandomi la fiducia di compagni e allenatore. Ho un anno di contratto, molto dipenderà dal rendimento che avrò, quindi dipenderà da come giocherò se continuare qui o meno” Quali sono i tuoi punti di forza? “Sicuramente posso aiutare al squadra a creare alcune situazioni, credo di aver migliorato questa caratteristica in Spagna. Spero di poterla attuare qui” Nel Granada giocava Murillo. E’ davvero bravo? “E’ un ottimo  giocatore, aggressivo, forte di testa” Cosa conoscevi dell’Udinese? “Mi hanno sempre parlato bene di questa società, per questo non ho mai avuto dubbi nel venire qui. Sia a livello societario, sia tecnico. Conosco i sudamericani, tra noi ci aiutiamo molto. Divido la camera con Perica, mi stanno aiutando ad adattarmi” Che numero hai scelto? “Il 16, mi ha sempre accompagnato”    

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy