Jacobelli: “Mondonico aspetta la rivincita sull’Udinese, Reja lo sa”

Jacobelli: “Mondonico aspetta la rivincita sull’Udinese, Reja lo sa”

Era il 10 maggio 1998, penultima di campionato: Udinese-Atalanta 1-0, gol di Calori, Atalanta in B perché inutile fu il pareggio interno con la Juve nell’ultima giornata del torneo

Commenta per primo!

Xavier Jacobelli, ex direttore di Corsport e Tuttosport, tifosissimo dell’Atalanta, sul portale Bergamopost.it ha scritto della prossima sfida che attende gli orobici contro l’Udinese affamata di punti salvezza: «Domenica, a Bergamo c’è l’Udinese, che si è terribilmente complicata la vita e, se perde a Bergamo, son dolori. Il 30 aprile ho incrociato Mondonico in Rai, per il programma Sabato Sprint. Alla parola Udinese, Emiliano ha aggrottato le ciglia, poi ha sorriso sornione: «Sbaglio o sono stati proprio i bianconeri a mandarci in B nel ’98?». No, non sbagli Emiliano. Era il 10 maggio 1998, penultima di campionato: Udinese-Atalanta 1-0, gol di Calori, Atalanta in B perché inutile fu il pareggio interno con la Juve nell’ultima giornata del torneo. Il secondo ciclo di Mondonico finì allora. Emiliano aspetta la rivincita. Reja lo sa».

Insomma, altro che biscotti vari: l’Udinese all’Azzurri d’Italia rischia di trovarsi di fronte un avversario che premedita una vendetta sportiva da servire fredda, ghiacciata, gelida.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy