Lasagna a caccia del bis al Franchi: “Ho già segnato ai viola…”

Lasagna a caccia del bis al Franchi: “Ho già segnato ai viola…”

Ai microfoni di Premium Sport, l’attaccante bianconero, andato a segno a Firenze con la casacca del Carpi, assicura: “Scenderemo in campo con la stessa convinzione della sfida con la Samp”

Sette presenze, due reti all’attivo e la Fiorentina nel mirino. Nonostante l’avvio di stagione stentato da parte dell’Udinese, Kevin Lasagna ha dimostrato ampiamente di meritare la casacca bianconera. Giornata dopo giornata, #KL15 sta migliorando l’intesa con Maxi Lopez (e Rodrigo De Paul) e ora è pronto per una delle trasferte storicamente più complicate per i bianconeri: a Firenze, contro il team di Stefano Pioli. Ai microfoni di Premium Sport, Lasagna ha presentato così la sfida di domenica prossima: “La sosta ci ha fatto bene sicuramente, ma soprattutto ci ha fatto bene il risultato che abbiamo centrato con la Sampdoria che ci ha consentito di lavorare in queste due settimane con serenità, però con la grande voglia di andare a Firenze e fare un’ottima gara. E’ un campo molto difficile, ma noi andremo là con la stessa convinzione avuta nella sfida con la Sampdoria“.

L’Udinese si ritroverà davanti l’ex bianconero Cyril Thereau, che probabilmente avrà svelato qualche segreto sull’undici bianconero ai nuovi compagni di squadra. “Può darsi – conferma l’attaccante lombardo –, adesso è un giocatore viola e pensa al bene della Fiorentina. Noi comunque lo conosciamo e cercheremo di arginarlo“. E Kevin spera di violare nuovamente la porta viola, dopo esserci riuscito nel febbraio 2016 con la maglia del Carpi: “Ci sono già riuscito una volta all’Artemio Franchi, spero di ripetermi. Cosa devo dare di più? Proprio concretizzare maggiormente sottoporta, contro la Sampdoria non ci sono riuscito“. Su Maxi Lopez aggiunge: “Mi trovo molto bene. Maxi è un davvero un buon giocatore e aiuta molto noi giovani“. Dopo la Fiorentina, l’Udinese ospiterà allo stadio Friuli la Juventus e il pericolo che la classifica rimanga nuovamente “bloccata” appare più che concreto: “Bisogna innanzitutto andare a Firenze pensando che sia la gara più importante della stagione. E poi penseremo alla Juve“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy