L’Udinese cambia volto: De Canio prova il 3-5-2 con Zapata

L’Udinese cambia volto: De Canio prova il 3-5-2 con Zapata

Prende forma la nuova Udinese di Luigi De Canio. Il primo cambiamento sarà il modulo: addio al 4-3-3 e passaggio al 3-5-2 con tandem offensivo formato da Zapata-Thereau, i due giocatori che hanno realizzato più gol in questa stagione e ai quali De Canio si aggrappa per tornare a vincere.

All’Udinese servono punti e per ottenerli deve vincere e fare gol. Una catena che non ammette scusanti e De Canio sta dando forma alla nuova Udinese proprio iniziando dal primo passaggio,i gol.

I bianconeri faticano a segnare e il primo importante cambiamento del nuovo mister friulano sarà il modulo. Il 3-5-2 provato dalla squadra è un chiaro indizio di come giocheranno i bianconeri già con il Sassuolo. Spazio alle due punte che saranno probabilmente Thereau e Zapata. Sono loro i due attaccanti più prolifici dell’Udinese e De Canio vuole subito sfruttarli appieno per partire con il piede giusto. Per vincere servono i gol ed entrambi danno una certa garanzia.

La nuova Udinese cercherà maggiormente di sfruttare le corsie esterne proprio per favorire i due centravanti con maggiori cross e palle tagliate al centro. Almeno per il momento non sembra esserci spazio da titolare dal rimo minuto per Di Natale che anche ieri non è stato provato tra i titolari. Il capitano bianconero era stato da poco rispolverato da Colantuono nel tridente del 4-3-3 e non aveva deluso. Totò potrebbe trovare spazio in un ipotetico 3-4-1-2 proprio dietro le due punte, ma anche come alternativa a Thereau, per cui spazio a gara in corso ci potrebbe essere.

Nel frattempo si prova a giocare senza trequartista, con un centrocampo più solido e fasce da sfruttare il più possibile. La nuova Udinese prende forma e si aggrappa alla vena realizzativa dei suoi attaccanti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy