L’Udinese sprofonda nelle “zone rosse”: stasera tutti in ritiro

L’Udinese sprofonda nelle “zone rosse”: stasera tutti in ritiro

Decisione “storica” per la società bianconera che ha comandato il ritiro immediato per la squadra, dopo il pesantissimo ko interno con la Juve

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

La sconfitta che fa tremare. Sarà difficile dimenticare l’umiliazione subita dall’Udinese contro la Juventus. Subire sei reti in casa, di cui due incassate nel finale senza dare l’impressione di riuscire a reagire, significa toccare il fondo. Anche se di fronte hai la Vecchia Signora, anche se hai l’alibi delle pesanti assenze. Un 2-6 non si perdona. Punto.

Ecco perchè la società ha deciso di alzare la voce attraverso l’unico strumento a disposizione in questo momento: il ritiro. Questa sera, dunque, la formazione friulana ha cenato insieme e in serata si trasferirà in un hotel cittadino per trascorrere la notte. Domani mattina, poi, la squadra si ritroverà al centro sportivo Dino Bruseschi per riprendere la preparazione in vista della trasferta a Sassuolo, in programma mercoledì sera. Domani pomeriggio, poi, Danilo & co. saranno liberi e torneranno ad allenarsi martedì.

La sensazione, però, è che questa squadra abbia problemi strutturali che un semplice ritiro non può risolvere. E se fino a ieri, la classifica si poteva anche ignorare, ora non è più così. Con sei punti, l’Udinese è stata fagocitata dal gruppetto delle “pericolanti”, del quale fanno parte Hellas Verona (terzultimo), Crotone, Genoa e Cagliari. La situazione è molto compromessa, questo gruppo avrà la forza di rialzarsi? Sassuolo e Atalanta i test da superare. A tutti i costi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy