L’Udinese supera l’Nk Ankaran, doppiette di Jankto e Zapata

L’Udinese supera l’Nk Ankaran, doppiette di Jankto e Zapata

I bianconeri piegano gli sloveni grazie alle reti del ceco e del colombiano (che precedentemente aveva fallito un penalty) e ai gol di Thereau (su rigore) e De Paul. Per gli ospiti Gajsek e Maslic

Un test internazionale per prepararsi al meglio in vista della complicata trasferta romana. Oggi pomeriggio l’Udinese ha affrontato allo stadio Friuli gli sloveni dell’Nk Ankaran, vincendo per 6-2 grazie alle reti di Cyril Thereau (su calcio di rigore) e Rodrigo De Paul nel primo tempo, Jakub Jankto (doppietta) e Duvan Zapata (doppietta) nella ripresa. In mezzo le reti degli ospiti, bravi a sorprendere Scuffet prima con Gajsek e poi con Maslic. Mister Gigi Delneri ha potuto compiere ampie rotazioni, schierando tutti gli elementi a disposizione, esclusi i Primavera Varesanovic e Melissano e il terzo portiere Perisan. De Paul ha confermato una condizione ottimale, anche se domenica dovrà obbligatoriamente osservare un turno di riposo per squalifica, mentre Matos, impiegato nei secondi 45 minuti, ha disputato un test ad alta intensità. Unico brivido l’infortunio occorso allo scadere della prima frazione a Seko Fofana: le condizioni del giocatore verranno valutate nelle prosisme ore. Ci si augura non sia nulla di grave, vista anche l’assenza certa (sempre per squalifica) allo stadio Olimpico contro la Lazio di Emil Hallfredsson.

Delneri opta per una formazione al 50 per cento composta da titolari con: Scuffet tra i pali; Gabriel Silva, Udinese Ankaran Thereau 1Angella, Danilo e Adnan in difesa; Kums, Hallfredsson e Fofana in mediana; Thereau, De Paul e Perica in attacco. Dopo un inizio di gara privo di azioni degne di nota, al 23′ si verifica il primo episodio-chiave: Thereau entra in area, ma viene atterrato in area da un difensore sloveno. L’arbitro Djurdjevic di Trieste indica subito il dischetto sul quale si presenta lo stesso attaccante francese che trasforma per l’1-0. Dieci minuti più tardi, però, l’Udinese pasticcia nel mezzo con Thereau e Kums che non si intendono, ne approfitta l’Nk Ankaran che trova il pareggio grazie a una rete di Gajsek. Passano solo 120 secondi e l’Udinese ritrova il vantaggio: ripartenza veloce, Thereau serve Fofana che a sua volta vede libero De Paul: l’argentino si coordina e piazza il colpo del 2-1. Nel finale Fofana è stato costretto ad abbandonare per campo per infortunio. A inizio ripresa Delneri effettua nove sostituzioni: fuori Angella, Danilo, Adnan, Kums, Halfredsson, Fofana, Thereau, De Paul e Perica, dentro Heurtaux, Samir, Widmer, Badu, Balic, Jankto, Matos, Ewandro e Zapata. L’Udinese comincia il secondo tempo con il piglio giusto: al 14′ Widmer va via sulla destra, mette in mezzo per Jankto che non sbaglia. Cinque minuti dopo è Matos protagonista di un autore personale: il brasiliano entra in area arancione e, al momento della conclusione, viene fermato irregolarmente da Pahor. Sul dischetto si presenta Zapata che colpisce il palo alla destra di Buzan (entrato al posto di Paal). Al 22′ Jankto sfiora la rete del 4-1 con una conclusione che finisce alta di poco. Al 25′ l’Nk Ankaran batte una punizione: Maslic salta più alto di tutti e supera Scuffet con un pallonetto di testa. Cinque minuti dopo Zapata ritrova (finalmente) confidenza con la porta e sigla il 4-2 da dentro l’area. Negli ultimi dieci minuti Matos sfugge al controllo della retroguardia slovena in un paio di occasioni, sfiorando la quinta rete. Cinquina firmata nel finale da Jankto, che realizza dunque la sua doppietta personale. Doppietta anche per Zapata proprio allo scadere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy