Malagò: Complimenti all’Udinese e al Friuli intero!

Malagò: Complimenti all’Udinese e al Friuli intero!

Giovanni Malagò, presidente del CONI, a margine della presentazione degli europei U20 di pallacanestro, ha parlato in generale di sport. A cominciare del perché il Friuli riesca ad eccellere:
“L’idea che mi sono fatto del Friuli come organizzatore di eventi è certamente importante. Ho scoperto che si sono create enclave di eccellenza, c’è una compio mete territoriale, come tradizione, poi i friulani anche geneticamente sono diversi. C’è poi una componente tecnica da parte degli allenatori. Poi come impiantistica ci sono molte opportunità, sono eccellenti. In altre città anche grandi si sognano impianti come quelli friulani”.
Ovvio pensare allo stadio Friuli: “In una regione con un milione di abitanti ci sono stadi come quello di Udine, ma anche quello di Trieste. Chapeau! Lo stadio di Udine l’ho visto nascere come progetto, sto seguendo tutto, è una filosofia che condivido e consiglio. Inutile pensare di fare nuovi stadi, se si può fare è ottimo ristrutturare lo stadio, creando una cittadella dello sport, con un impianto multifunzionale. Complimentì”.
Sul calcio afferma che “penso tutti i giorni a come commissariare il calcio, ma non c’è l’opportunità legislativa per farlo”.
Sugli stranieri nel mondo del pallone il pensiero di Malagò è che “il CONI ogni anno mette un quorum, il problema degli stranieri è che molti sono comunitari, tutti cittadini dello stesso mondo. Ovvio che può creare problemi alla nazionale”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy