Malagò: Stadio Friuli come esempio. Il calcio aiuta gli altri sport

Malagò: Stadio Friuli come esempio. Il calcio aiuta gli altri sport

Commenta per primo!

Lo ‘Stadio Friuli‘ (scusate ma proprio non riusciamo a chiamarlo altrimenti) riceve anche la visita di Giovanni Malagò, numero uno dello sport italiano.
L’occasione è data  per firmare il documento d’intesa con l’Udinese per la concessione di spazi all’interno dell’impianto, dove troveranno posto le sedi del Coni Point e di alcune federazioni sportive provinciali e regionali. Malagò, accompagnato dal Segretario Generale Fabbricini e dal Presidente del Coni Regionali Giorgio Brandolin, ha parlato non solo di questo, naturalmente.
“Abbiamo inserito questo appuntamento – attacca Malagò – a margine della nostra festa dello sport, ovvero il Trofeo Coni (a Lignano, ndr) che rievoca i successi degli anni settanta, ripercorrendo i vecchi giochi della gioventù. Il Friuli fino ad oggi ha stracciato tutti, ci saranno 32 discipline sportive e molti sport paralimpici”.

“Spero che questo stadio sia messo a disposizione di altre iniziative per iniziative del mondo dello sport e non. Quando l’Udinese si fa promotrice dell’iniziativa per il nuovo stadio e il Coni si aggancia sono io che devo ringraziare”, aggiunge Malagò. “Questo ‘caso’ è da studiare all’università: volere e potere. Anche se Pozzo mi racconta quanto difficile sia stato arrivare a questo punto e conosco questo sistema. Mi piace la formula di non mandare al macero quello che c’era prima, ma anzi rivalutarlo giocandoci addirittura dentro durante i lavori. Non vedo l’ora che tutto sia completato, anche le federazioni sono fortunate perché posto migliore non c’è di questo”

Questo stadio “sarà la casa dello sport friulano” aggiunge Brandolin. “Non c’è sede migliore di questa, ma penso anche ad altre strutture che possano aiutarlo, tipo centro medico, palestre che rendano il tutto come un villaggio dello sport al servizio delle nostre società di tutte le discipline. Sarà anche abbinato al museo dello sport che verrà presentato prossimamente”.

Gli spazi per le società saranno nella nuova curva Sud, il rapporto sarà decennale e rinnovabile.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy