Marchetti (Uefa): “Il Nuovo Stadio è bellissimo”

Marchetti (Uefa): “Il Nuovo Stadio è bellissimo”

Il Nuovo Stadio in via di completamento sta riscuotendo consensi da parte di tutto il mondo del calcio sia in Italia che all’estero. Nell’ultimo week-end, l’impianto ha “incassato” i complimenti del presidente della FIGC Carlo Tavecchio, in vista a sorpresa venerdì scorso, e del Direttore delle Competizione della Uefa Giorgio Marchetti. L’alto dirigente del governo europeo del calcio, ha rilasciato un’intervista in cui ha espresso il parere sul Nuovo Stadio e in generale sulla politica gestionale dell’Udinese. “Il Nuovo Stadio che sta sorgendo mi sembra bellissimo – le prime parole di Marchetti -, e’ funzionale, proporzionato e modellato per offrire al pubblico la miglior visione dello spettacolo. Tutto questo, sulle fondamenta di uno stadio preesistente che non è mai stato chiuso al calcio durante la costruzione. Complimenti a chi lo ha voluto, ideato e realizzato“. 2015-07-19 09.39.22In ambito Uefa il progetto del Nuovo Stadio dell’Udinese è conosciuto? Se ne parla?L’UEFA segue tutti i progetti di stadi nuovi e in rifacimento che le vengono sottoposti da club e federazioni. La collaborazione in fase progettuale e di realizzazione è importante perché garantisce la conformità delle soluzioni finali ai regolamenti e la loro rispondenza alle best practice operative. I nostri esperti visiteranno il Friuli non appena l’Udinese ne farà richiesta“. La situazione degli impianti in Europa in molti Stati è gradualmente migliorata, resta il nodo dell’Italia dove siamo in forte ritardo. Udine ha però dimostrato che con impegno e idee chiare si possono superare gli ostacoli. Qual è il suo parere sulla situazione generale nel nostro paese e cosa pensa della strada intrapresa dall’Udinese Calcio?Non è un mistero che l’impiantistica sia uno dei grandi problemi del calcio italiano. Stadi sicuri, confortevoli e che offrono servizi agli spettatori sono asset decisivi per i club. Aumentano le presenze alle partite dando al calcio la miglior cornice e fanno salire i ricavi“. Dal punto di vista delle caratteristiche e della capienza, il Nuovo Stadio del’Udinese dove si colloca nel panorama dei campionati maggiori europei? Ci sono stadi di nuova generazione un po’ in tutta Europa. Credo che il Friuli si collochi bene nel segmento di stadi di taglia media che vediamo molto spesso utilizzati nelle nostre competizioni“. Qual è la sua opinione del nostro club sia per quanto riguarda lo Stadio ma anche per il modello di gestione applicato e la capacità di essere competitivi nonostante il fatturato inferiore rispetto ai club metropolitani?L’Udinese è un modello di gestione oculata e i risultati acquisiti negli ultimi decenni, con una presenza stabile in Serie A e alcune qualificazioni europee ne sono la dimostrazione. Bravi anche per la lungimiranza che ha portato il club a investire nel proprio stadio gettando le basi per un futuro ancora più solido“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy