Marco Tavian presenta Napoli-Udinese: una partita tutta da combattere

Marco Tavian presenta Napoli-Udinese: una partita tutta da combattere

Il noto opinionista di Udinese Tv, Marco Tavian, presenta il match che vedrà per la prima volta l’Udinese giocare in campo partenopeo senza contare tra i propri uomini il grande Di Natale

Commenta per primo!

Napoli-Udinese presentata da Marco Tavian, allenatore e noto opinionista di Udinese Tv: “Vedremo una partita bella e combattuta, le squadre sono entrambe nel loro migliore momento… Per cui aspettiamoci un bello spettacolo”

Mister, prima partita a Napoli senza Di Natale all’Udinese… Può significare qualcosa?

Siamo abituati a entrare in campo partenopeo senza Totò quindi questo non condizionerà la partita anche perchè sembra ormai passata un’eternità senza il grande campione, parliamo ora di un’altra squadra. Anzi… possiamo dire che il match non poteva giungere in un momento migliore, vista la grande condizione dei bianconeri e nonostante le assenze importanti a cui però Delneri ha saputo ben sopperire. L’unica preoccupazione è l’infortunio di Samir con Felipe non ancora in condizione perfetta; il ballottaggio sarà tra Ali Adnan e Gabriel Silva.

Zapata, in scia decisamente positiva, giocherà in quello che sarà il suo nuovo campo?

Inizialmente Duvan Zapata poteva rappresentare una pedina di scambio tra le due squadre, ma il probabilissimo addio di Mertens ai partenopei e l’infortunio di Milik  possono aver fatto rientrare il colombiano nei piani di Sarri; sicuramente Duvan domani giocherà per dimostrare di poter essere un giocatore da Napoli.

Widmer piace da tempo a De Laurentiis, sarà quest’anno la volta buona?

Widmer è un grande giocatore che ha completato il suo ciclo all’Udinese, è pronto per nuove esperienze e questo ha attirato l’attenzione di diverse squadre oltre al Napoli, quindi tutto dipenderà dalle offerte che arriveranno al club e dalla volontà espressa dal giocatore.

Considerando anche i prestiti, stiamo andando incontro a quello che è un piccolo smantellamento della squadra?

Assolutamente no, per quel che si può: l’intenzione della società è quella di tornare a fare campionati importanti  pur sapendo che il mercato è ormai un gioco di forza economica in cui le piccole squadre, come l’Udinese, non hanno molta voce in capitolo. La volontà, come detto, è quella di non cedere giocatori tuttavia questo non dipenderà dall’Udinese: siamo in balìa delle mire delle grandi squadre.

Il Napoli non può fallire se vuole raggiungere il secondo posto, mentre per l’Udinese ogni punto è tutto di guadagnato, cosa farà la differenza sabato? Forse le differenti motivazioni? O il rischio di un pò di nervosismo in campo? 

Le motivazioni sono trainanti per entrambe le squadre, anche per i bianconeri è importante scalare qualche posizione in classifica e domani ce la metteranno tutta. Certo gli obiettivi sono diversi e il Napoli ha qualcosina in più da perdere da un risultato deludente poichè mancare il secondo posto vorrebbe dire non andare dritti in Champions, tuttavia stiamo parlando di due squadre che stanno vivendo il loro miglior momento quindi sicuramente dobbiamo aspettarci una partita coinvolgente e combattuta da entrambe le parti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy