Meret: “Ad alti livelli non ci arrivi per caso”

Meret: “Ad alti livelli non ci arrivi per caso”

“Ad alti livelli non ci arrivi per caso: ci vogliono talento, lavoro e sacrificio. Devi concentrarti su quello che fai, anche rinunciando alle serate con gli amici”, parola di Alex Meret

Commenta per primo!

L’Italia Under è vincente nel calcio e non. Per quanto riguarda gli azzurri di Vanoli, protagonista assoluto è Alex Meret:  «Il calcio ti abitua a crescere in un ambiente dove le aspettative sono altissime. Devi dare il meglio perché sei sempre sotto esame», ha raccontato l’estremo difensore al Corriere della Sera. «Ad alti livelli non ci arrivi per caso: ci vogliono talento, lavoro e sacrificio. Devi concentrarti su quello che fai, anche rinunciando alle serate con gli amici». E il tempo libero? «Lo passavo con la mia ragazza. E studiavo: ho preso la maturità quest’anno: 75!». Lo dice con orgoglio, anche se adesso nei suoi pensieri c’è solo il calcio: «Vestire la maglia della Nazionale è un onore e un orgoglio. Dobbiamo fare bene per noi e per tutti gli italiani».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy