Meret: “Spero che ora l’Udinese dia continuità”

Meret: “Spero che ora l’Udinese dia continuità”

“A me non piace immaginare tanto, sono uno che pensa giorno dopo giorno a ciò che deve fare e qui alla Spal mi sto trovando benissimo e sto crescendo.”

Commenta per primo!

Il presente nella porta dell’Udinese si chiama Karnezis, il futuro è Meret: «A me non piace immaginare tanto, sono uno che pensa giorno dopo giorno a ciò che deve fare e qui alla Spal mi sto trovando benissimo e sto crescendo. Poi sono dell’Udinese, il prossimo anno tornerò lì e la società deciderà quale sarà il mio percorso migliore, ma ancora non so se sarà a Udine o altrove. È la società che dovrà scegliere»., spiega il diretto interessato al Messaggero Veneto. Intanto meglio concentrarsi sulla Spal: «È cambiato il livello. Non avevo mai giocato con i pro e la differenza l’ho notata. C’è tutto un altro ritmo, l’importanza della gara è elevata, non bisogna commettere errori stupidi e non rischiare mai perché ti stai giocando il campionato. Rispetto alle prime partite adesso sono più tranquillo e anche la squadra avverte meno diffidenza da parte della gente. Ferrara è simile a Udine e mi sono ambientato subito. La scelta è stata giusta anche per le persone che ho incontrato. La Spal è una società seria che ha entusiasmo e ci sta mettendo nelle condizioni di dare il meglio per conquistare l’obiettivo minimo della salvezza. Con Simone siamo in contatto e rimane sempre un grande amico».

L’occhio comunque è sempre rivolto all’Udinese che si sta riprendendo: «Sì e nelle ultime partite ha cominciato a fare bene. Spero che adesso riesca a dare continuità al suo campionato»

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy