Nicola sotto osservazione. L’Udinese su Carrera

Nicola sotto osservazione. L’Udinese su Carrera

Davide Nicola (per ora) ha la fiducia incondizionata del club bianconero, ma le prossime gare , specie quella col Chievo e quella col Bologna dopo la sosta forzata potrebbero risultare decisive

di Redazione

Davide Nicola non ha ancora dato una identità alla sua Udinese. A livello nervoso la squadra risponde, ma spesso la si vede troppo attendista e con una manovra offensiva sterile, lo dimostrano i gol. La classifica preoccupa e come spesso accade nel calcio, an che se ingiustamente, a finire sul banco degli mi puntati è proprio il tecnico arrivato a Udine per subentrare a Velasquez, spagnolo senza esperienza, ma cercato a detta del club per mesi e mesi.

Ora Nicola, che col Crotone ha ottenuto una salvezza che pareva impossibile, si ritrova a dover sgarbugliare una matassa che si è fatta complicata in un lustro almeno, non oggi. Ma anche se qualche colpa anche lui ce l’ha, alla fiore il capro espiatorio serve anche per “dare una scossa all’ambiente” come si dice in gergo. Il club smentisce ma fonti attendibili dicono che l’Udinese avrebbe già preso contratti con Massimo Carrera, ex giocatore della Juve ed ex tecnico dello Spartak Mosca.

Solo Voci? Dipenderà dai risultati. L’Udinese è attesa dalla delicatissima sfida contro il Chievo, poi la sosta forzata per lo slittamento della tra con la Lazio, quindi il Bologna e poi Juve e Napoli in serie. Un calendario che probabilmente determinerà in maniera quasi inequivocabile il destino dei bianconeri.

Ecco che le precauzioni sono d’obbligo e, ad oggi, il nome di Carrera appare in pole.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy