Nicola verso un cambio tattico. Intanto arriva De Maio, De Paul verso l’Inter

Nicola verso un cambio tattico. Intanto arriva De Maio, De Paul verso l’Inter

L’Udinese vorrebbe cambiare volto, ma aspetta prima la fine del mercato e la gara con la Samp, dove Lasagna dovrebbe lasciar spazio a Osaka e De Paul

di Redazione

De Maio: è questo il nome sul quale l’Udinese sembra aver puntato forte per rinforzare la difesa. Il giocatore del Bologna avrebbe già trovato un accordo di massima col club bianconero, ora ci sarebbe da limare l’offerta al club felsineo. Di certo c’è che l’Udinese dopo aver sistemato fasce e attacco, pensa a un centrale difensivo da regalare a Nicola.

Il quale starebbe pensando anche un cambio modulo con De Paul dietro a Lasagna e Okaka. Troppo offensiva? Dipende tutto dallo spirito con cui i giocatori vanno in campo, quel mutuo soccorso che serve per sorreggere moduli e schemi anche troppo offensivi sulla carta. Quel soccorso che manca da anni e non si può di certo imputare agli allenatori la causa. Per trovare il perché serve andare a monte del problema, come già spiegato e, siccome non c’è un solo responsabile, ma una serie di concause, la soluzione non è facile da trovare. Per cui non si pensi che bastano due innesti per cambiare faccia a una squadra. Per farlo serve ben altro e ad oggi l’Udinese sembra, come da anni a questa parte, sommersa di altri pensieri.

Intanto a Genova si deve prendere punti, per cui un cambio di modulo è forse da pensare per la gara successiva. Torna Mandragora dall’inizio a centrocampo da mezzala con Fofana e Behrami a completare i centrali (mentre sulle fasce certi Larsen e D’Alessandro), con De Paul a sostenere l’ex Okaka (che può spodestare Lasagna alle prese con un fastidio alla spalla). A disposizione anche Pussetto dopo la squalifica, ma dovrebbe partire dalla panchina.

In casa Samp Giampaolo pensa a riproporre  Saponara sulla trequarti, visto che è squalificato Ramirez. In attacco, complice l’infortunio di Caprari, si giocano il posto Gabbiadini e Defrel al fianco di Quagliarella. In difesa Bereszynski e Tonelli tallonati da Sala e Colley. A centrocampo punta a riprendersi il posto Linetty, che ha ripreso a lavorare sul campo.

Sarà una gara che comunque l’Udinese deve fare attenzione a non perdere per non ritrovarsi di nuovo con l’acqua alla gola. Per ora si galleggia in zona salvezza, ma la classifica è cortissima e i bianconeri fino ad oggi hanno mostrato ben poche carte per dimostrare che possono apparire superiori alle concorrenti. Ma non sempre si deve ascoltare la radio per aspettare i risultati altrui…Ma senza la giusta mentalità non si può aspettarsi molto altro.

PS: Intanto, come già annunciato mesi fa, De Paul sembra a un passo dall’Inter. Non per gennaio, ma per giugno. Chissà se la distrazione si farà sentire.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy