Nuovo Ds: Capozzucca piace, ma dal Genoa potrebbe arrivare Perinetti

Nuovo Ds: Capozzucca piace, ma dal Genoa potrebbe arrivare Perinetti

Intreccio tra ds tra Udinese e Genoa. Dopo l’addio di Pradè il club di Pozzo potrebbe spingere per Capozucca, dato però vicino ai rossoblu. Dove però Perinetti si libera e potrebbe approdare proprio a Udine.

di Redazione

Come avevamo anticipato già parecchi giorni fa l’addio di Daniele Pradè era nell’aria. A Udine, oltre ai capri espiatori che servono a “giustificare” le solite annate storte, il ruolo di DS è da anni un viavai: il triennio del bravo Giaretta è stato un caso, poi si sono susseguiti Bonato (che voleva riproporre il metodo Sassuolo, con molti italiani ovviamente senza essere ascoltato), poi Gerolin (che non ha lasciato segnai particolari).

Pradè non ha avuto demeriti sportivi particolari, la squadra non l’ha costruita lui. A Udine gli architetti della rosa sono Pozzo Jr e i suoi bracci destri, a volte anche procuratori che “consigliano” i giocatori. I dirigenti a Udine servono, ma con mansioni molto limitate. Per questo alla fine anche loro preferiscono fare altre scelte, questo è quello che emerge a naso dagli ultimi anni di gestione del club friulano.

L’ex Samp forse ha sbagliato nella comunicazione in certi frangenti, specie con alcuni “attacchi” a stampa e tifosi. Cose che comunque non influiscono nel giudizio complessivo.

Ora si apre la corsa alla successione.  IL Genoa è pronto a riabbracciare Stefano Capozucca, storico collaboratore di Enrico Preziosi reduce dall’esperienza dirigenziale al Frosinone. Ma tra il dire e il fare ci potrebbe essere proprio l’Udinese che anche due stagioni fa aveva questo dirigente nel mirino.
La voce del possibile ritorno in rossoblù dell’esperto dirigente lombardo si era diffusa già a inizio maggio ed ora appare ormai imminente, a meno che tra Pozzo e Preziosi (spesso in affari) non si arrivi a un accordo anche su questo aspetto o a meno che l’addio di Giorgio Perinetti non sia un preavviso di un suo possibile approdo a Udine.

Ma ci potrebbero esser anche sorprese: essendo il ruolo abbastanza “dinamico” a Udine, il nome potrebbe essere anche qualche dirigente non di primo piano, ma che rispecchia le volontà dei vertici bianconeri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy