Oddo: “Stra-convinto che possiamo fare bene contro la Samp”

Oddo: “Stra-convinto che possiamo fare bene contro la Samp”

Alla vigilia del match fra Samp e Udinese, le parole del tecnico bianconero: “Andremo a fare la nostra partita, pur sapendo di aver davanti una squadra attrezzata”.

di Redazione

Conferenza della vigilia per mister Massimo Oddo, intervenuto poco fa di fronte ai giornalisti in sala stampa per affrontare i temi caldi del match fra Sampdoria e Udinese. La gara, con calcio d’inizio ore 15 a Marassi, rappresenta una tappa chiave per determinare le possibili ambizioni europee dei bianconeri.

Quella di domani sarà senz’altro una partita impegnativa.

“C’è tanta voglia di fare da parte della squadra. Mi piacciono le situazioni di difficoltà perché si è chiamati a fare qualcosa di più. Quello che non mancherà da parte nostra sarà la voglia di fare punti, di far bene, pur avendo davanti una squadra attrezzata. Noi andremo a fare la nostra partita”.

Oltre allo stop di Lasagna si aggiunge quello di Behrami.

“Giocherà qualcun altro. Dispiace quando manca qualcuno ma è un aspetto da mettere in preventivo. Nessun allarmismo. Giocherà un altro ragazzo che avrà senza dubbio voglia di dimostrare il suo valore”.

Cambierà modulo domani?

Quando sono arrivato ho deciso di cambiare modulo perché questi giocatori giocano meglio con il modulo attuale. Cambiando domani andrei contro la natura di questa squadra. Dobbiamo trovare nuove soluzioni, ma a prescindere dal modulo. Ecco che in questo caso entrano in gioco gli interpreti. Perica, per esempio, ti dà delle soluzioni, Maxi Lopez altre. Non è una questione di modulo. Conta poi la mentalità con cui affronti l’avversario e conta soprattutto l’avversario. Se giochi contro la Roma e non crei tantissimo non mi sembra una cosa pazzesca, anche se sono convinto che con loro abbiamo fatto una buona partita, dove i giallorossi non hanno creato molto. Ogni partita poi ha una storia a sé. Quando si inizia a preparare un match si cerca sempre di preparare qualcosa che crei difficoltà all’avversario. Cerchi di capire il posizionamento dei giocatori in grado di mettere in difficoltà l’avversario”.

Le soluzioni in attacco per noi sono contate domani.

“Al momento ho due punte, nel calcio le soluzioni si trovano sempre, è anche questo il bello di fare l’allenatore. Non ci fasciamo la testa, massima fiducia nei ragazzi che ci sono domani. Sono stra-convinto che possiamo fare bene”.

Di contro la Sampdoria ha una certa abbondanza là davanti.

“Stimo tantissimo mister Giampaolo: in ogni caso lui ha una squadra e io ne ho un’altra. La Samp ha un certo tipo di gioco, ha qualità, non ha molta fisicità. Ogni squadra gioca alla sua maniera. Mi piace molto l’approccio tattico che hanno i blucerchiati. Sappiamo che squadra abbiamo davanti e sappiamo come contrastarli. Lo stesso vale per loro”.

La Sampdoria può essere considerata la vera rivelazione del campionato. Si aspettava fosse così in alto?

“Me l’aspettavo, ha buonissimi valori tecnici. Sta facendo un ottimo campionato. Hanno il vantaggio di lavorare da due anni con lo stesso allenatore e per questo migliorano sempre di più. Il tempo in questo è un bell’alleato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy