Osare per vincere: l’Udinese cambia pelle e occhio al calendario

Osare per vincere: l’Udinese cambia pelle e occhio al calendario

Colantuono è pronto a cambiare pelle alla sua Udinese: cambio modulo e squadra votata all’attacco per cogliere una vittoria importante per la classifica tenendo conto anche del calendario della altre concorrenti dirette nella lotta salvezza.

L’Udinese è attesa domenica da uno scontro diretto di vitale importanza. A Udine arriva l’Hellas Verona, ultimo in classifica ma che ha voglia di dimostrare che la squadra vale molto di più dell’ultimo posto che attualmente occupa nella graduatoria. Inoltre sarà un derby, una partita speciale da vincere. Per riuscire in questo Stefano Colantuono è pronto a cambiare. Quella che vedremo domenica sarà con ogni probabilità una squadra diversa in particolare per quanto riguarda il modulo, rispetto all’Udinese che abbiamo visto da inizio campionato ad oggi.

Non arriverà nessun cambiamento in panchina. Sarà lo stesso Colantuono a far cambiare pelle alla sua squadra. Contro l’Hellas probabilmente l’Udinese giocherà con un 4-3-3 volto a mettere in difficoltà gli avversari dal primo minuto. Aggressività, possesso palla e creare più possibile pericoli alla difesa gialloblu saranno i punti principali dei bianconeri. Serve vincere e per vincere bisogna osare. Colantuono lo sa ed è pronto a modificare l’assetto dei suoi per battere il Verona e allungare in classifica. I tre punti, ancora di più dopo la sconfitta di Genova con la squadra di Gasperini, sono fondamentali per non ritrovarsi immischiati ancora di più nella lotta per non retrocedere. Ancora di più se si guarda il calendario delle dirette concorrenti dei friulani. Il match che più interessa è quello di Marassi con la Sampdoria (25 punti) che affronta il Frosinone (23 punti). Occhi puntati anche su Palermo dove i rosanero (26 punti) ospiteranno il Bologna. Il Genoa (28 punti) affronterà invece il Chievo a Verona. Partite importanti anche per le antagoniste all’Udinese nella lotta per non retrocedere e i friulani non potranno fallire contro l’Hellas per non peggiorare una classifica che, in virtù anche di quello che potrebbe accadere sugli altri campi, può farsi veramente molto pericolosa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy