Otto reti contro il Sandonà, doppietta di De Paul

Otto reti contro il Sandonà, doppietta di De Paul

L’Udinese ha superato la formazione veneta grazie alle due reti dell’argentino e ai gol di Perica, Ewandro, Kums, Matos, Zapata e Badu. Al posto di Samir provato per un tempo e mezzo Adnan

E’ terminato 8-1 il test di avvicinamento alla gara con il Napoli in programma sabato sera al San Paolo. L’Udinese, sotto di una rete dopo sette minuti, ha piegato il Sandonà – formazione veneta che milita nel girone B di Eccellenza – grazie a una doppietta di Rodrigo De Paul, entrato nella ripresa e sempre pericoloso in area, e alle reti di Perica, Ewandro, Kums, Matos, Zapata e Badu. L’amichevole è stata anche l’occasione per provare qualche soluzione sulla corsia sinistra, rimasta orfana di Samir. Mister Gigi Delneri ha provato nel primo tempo e nel corso della ripresa Adnan. Mentre Gabriel Silva è stato impiegato solo per venti minuti in quel ruolo, dunque il brasiliano sembra in svantaggio nel ballottaggio a due sulla fascia sinistra. Ma non è da escludere che il tecnico friulano possa scegliere un altro elemento: Felipe, già impiegato come terzino nel corso della stagione.

Senza gli infortunati Marco Davide Faraoni, Seko Fofana e Samir, per i quali la stagione è già conclusa, oltre a Danilo, Felipe e Udinese Sandona calcio inizio 2Cyril Thereau che ha svolto un lavoro differenziato, Delneri ha schierato: Karnezis tra i pali, Gabriel Silva, Angella, Heurtaux e Adnan in difesa, Kums, Jankto e Balic a centrocampo, Matos, Ewandro e Perica in attacco. Il Sandonà 1922 si è presentato, invece, con Memo in porta; Pellizzaro, Uliari, Ianneo e Brichese in difesa; Beccia, Favret e Scroccaro in mediana; Corvaglia, De Freitas e Pedrozo in attacco. In avvio di gara, a sopresa, passano in vantaggio gli ospiti con Corvaglia (udinese di nascita ed ex Tamai) dopo soli 7 minuti di gioco. Immediata la replica dei bianconeri con Perica, che sfrutta al meglio un assist di Jankto dalla sinistra. Al 12′ Ewandro, autore di un’azione in solitaria, colpisce il palo alla sinistra di Memo. L’attaccante brasiliano si rifà al 25′ per il sorpasso dei friulani. Otto minuti dopo Kums recupera palla a metà campo, scambia con Jankto e dal vertice sinistro dell’area grande bianconera colpisce con un diagonale sul quale Memo non riesce a intervenire. Al 38′ Matos firma il 4-1, ultima azione della prima frazione. Nella ripresa, Delneri cambia Karnezis, Adnan, Angella, Jankto, Matos e Perica con Perisan, Widmer (il cui ingresso implica lo spostamento di Gabriel Silva a sinistra), Vasko, Lucas Evangelista, De Paul e Perica. All’8′ minuto l’Udinese sigla la quinta rete con De Paul che approfitta di una mischia per trovare la rete. Due minuti dopo Zapata infila Ferro con un diagonale angolato sul secondo palo. All’11’ Delneri conclude i cambi: in campo Hallfredsson, Badu e Varesanovic per Kums, Balic ed Ewandro. Al 20′ Delneri richiama Gabriel Silva – che era in campo dal primo minuto, così come Heurtaux – e re-inserisce Adnan. Al 28′ De Paul firma la doppietta al termine di un’azione orchestrata da Lucas Evangelista. L’ottava rete porta la firma di Badu, che con una botta centrale trafigge Ferro. L’Udinese nel finale tenta più volte di siglare il nono gol, ma senza fortuna. Finisce 8-1.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy