Pasquale Marino: “Con il Bologna è stata una sconfitta immeritata”

Pasquale Marino: “Con il Bologna è stata una sconfitta immeritata”

Anche Marino a Udine visse un periodo nero con undici gare senza vittoria. L’ex tecnico dell’Udinese per questo non si preoccupa della situazione bianconera specie dopo la gara col Bologna

Commenta per primo!

Pasquale Marino al suo secondo anno di Udinese visse un periodo terribile con 11 gare senza vittoria e tre soli pareggi. «Però nel girone di ritorno ne facemmo trentacinque sfiorando l’Europa per la seconda volta consecutiva. Arrivammo nei quarti di finale superando lo Zenit senza Di Natale che si infortunò in Nazionale», ha ricordato al Messaggero Veneto. «Premesso che quando sono libero vedo sempre le gare dell’Udinese, quella con il Bologna è stata una sconfitta immeritata. La squadra ha creato molte occasioni. Quando si arriva tante volte davanti alla porta un allenatore non può essere preoccupato».

Rimane il problema attacco, che Marino spiega così:  «Innanzitutto l’infortunio che ha tenuto fuori per tanto tempo Zapata. A un giocatore così strutturato dal punto di vista fisico ci vuole un po’ di tempo per ritrovare la condizione. Un’occasione sbagliata come quello di domenica magari tra due settimane con più lucidità si trasformerà in gol. E poi c’è l’inevitabile calo di Di Natale».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy