Pozzo: “Ho sempre fatto fatica ad accettare i verdetti e sono sempre stato un po’ polemico nei confronti degli arbitri”

Pozzo: “Ho sempre fatto fatica ad accettare i verdetti e sono sempre stato un po’ polemico nei confronti degli arbitri”

La nostra Lega è stata all’avanguardia, ha fatto cose eccezionali. Non penso comunque che un arbitro davanti a migliaia di spettatori e dirigenti possa fare un errore volontariamente, col VAR vediamo che ci sono sempre 4-5 episodi controllati, la sudditanza psicologica è relativa, ma l’errore umano esiste eccome

di Redazione

Torna a parlare Gianpaolo Pozzo, più ella VAR che della sua Udinese, oramai gestita dai  figli:  “Ho sempre fatto fatica ad accettare i verdetti e sono sempre stato un po’ polemico nei confronti degli arbitri, ma oggi devo riconoscere come sia un mestiere molto difficile, perché ora che c’è il VAR ci accorgiamo di come certe cose si riescano a vedere solo con la tecnologia. Fare l’arbitro è un mestiere complicato, in qualsiasi categoria una scelta errata può comportare un costo importantissimo. La nostra Lega è stata all’avanguardia, ha fatto cose eccezionali. Non penso comunque che un arbitro davanti a migliaia di spettatori e dirigenti possa fare un errore volontariamente,  col VAR vediamo che ci sono sempre 4-5 episodi controllati, la sudditanza psicologica è relativa, ma l’errore umano esiste eccome”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy