Qui Bruseschi: giornata di calma apparente per Delneri &co.

Qui Bruseschi: giornata di calma apparente per Delneri &co.

Questa mattina il tecnico non è uscito in campo, ma si è dedicato a un’approfondita sessione video con i match analyst. Domani alle 12 terrà come di consueto la conferenza pre-partita

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

Giornata di “transizione” per l’Udinese. Dopo il ritiro deciso dalla società immediatamente dopo la sconfitta con la Juventus (leggi qui), questa mattina la squadra bianconera si è ritrovata sui campi del centro sportivo Dino Bruseschi per iniziare la preparazione in vista del turno infrasettimanale contro il Sassuolo. A molti è parso strano non aver visto in campo mister Gigi Delneri, “sostituito” dal suo vice Giuseppe Ferazzoli e dal collaboratore Franco Cinello nel dirigere una seduta prevalentemente defaticante. Di fatto, però, il tecnico ex Hellas non era assente, bensì al lavoro nella sede bianconera per visionare attentamente le immagini della sconfitta con il team di Massimiliano Allegri e analizzarle assieme ai match analyst. Domani, dunque, Delneri presenterà come di consueto la prossima gara nella conferenza stampa della vigilia (alle 12, diretta su Udinese Tv).

Eppure questa è stata una giornata calma solo in apparenza. Sono tanti i “rumors” circolati attorno al nome di Delneri, considerato sempre più in bilico sulla panchina friulana. Tuttavia, da indiscrezioni raccolte dalla redazione di MUD, si è appreso che in questo momento l’allenatore non è in discussione e avrà ancora due “chance” a disposizione per riconquistare definitivamente la fiducia della società, ovvero le gare con Sassuolo e Atalanta, considerati impegni importanti, ma allo stesso tempo alla portata del team bianconero. La sensazione è che Delneri abbia esaurito tutti i bonus a disposizione. Ora alla sua Udinese si chiede “solo” di uscire indenne dai prossimi due confronti. Altrimenti assisteremo a una nuova rivoluzione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy