Scuffet: Il mio percorso professionale penso sia quello di rimanere ad Udine

Scuffet: Il mio percorso professionale penso sia quello di rimanere ad Udine

Commenta per primo!

Simone Scuffet, nonostante la panchina, rimane comunque uomo immagine dell’Udinese: “Nell’ultimo periodo ho avuto degli infortuni e quindi ho pensato principalmente a guarire bene ed adesso sto tornando ad allenarmi per migliorarmi e togliere qualche difetto che posso avere, per riprendermi se è possibile al piu’ presto, un posto da titolare”, ha affermato a  Calciomercato.com.

.Ti sei mai pentito di non essere andato all’Atletico Madrid la scorsa estate? “Il mio percorso professionale penso sia quello di rimanere ad Udine, crescere in questa società e quindi sono contento delle mie scelte passate”.

Conte ha detto che i giovani calciatori italiani non hanno voglia di faticare. Cosa ne pensi? “Penso che ci voglia molta fame per guadagnarsi un posto, specialmente in Italia, un paese dove si fa ancora un po’ di fatica a guadagnarsi il posto per un giovane, quindi serve cattiveria. In questo momento il mio percorso in azzurro e’ fare parte della Nazionale Under 19, quindi ci tengo a fare bene con quella nazionale. Se poi è arriverà una chiamata dell’Under 21 e’una cosa che non potrà che farmi piacere”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy