Simona Ventura sulla Nazionale, “È una sconfitta del movimento calcio”

Simona Ventura sulla Nazionale, “È una sconfitta del movimento calcio”

Ospite alla Club House della Dacia Arena era Simona Ventura, che ha raccontato la sua esperienza nel mondo del calcio e non

di Redazione

Nel pre-partita della grande sfida Udinese-Napoli, ospite alla Club House della Dacia Arena era la nota conduttrice televisiva Simona Ventura, durante la quale ha raccontato le sue esperienze televisive e il suo rapporto con il calcio, “Sono stata una delle prime giornaliste d’Italia, non ce ne erano moltissime, c’erano ancora poche donne, il calcio è il filo rosso della mia vita”. Inoltre racconta di quanto il reality si sia trasformato nel tempo, “La realtà adesso supera la fantasia, le persone vip che vogliono partecipare sono poche, abbiamo fatto in otto anni un qualcosa di speciale, forse perché non c’era copione, la televisione di oggi ha perso un po’ d’identità, sono fortunata perché tutt’oggi la gente mi ricorda e mi segue, adesso è cambiato molto il modo di comunicare e i reality show devono essere molto divertenti per attrarre”. Ha parlato anche della sua esperienza all’Isola dei Famosi, “Sono stata l’unica al mondo ad aver fatto un esperienza del genere, passando da conduttrice a concorrente, ho vissuto il reality in un modo molto differente, si pensa solo a mangiare, null’altro”. La Ventura, inoltre si è espressa anche in merito all’esclusione della Nazionale, “Ventura è una persona che io stimo moltissimo ed essendo tifosa del Torino voglio molto bene a Gianpiero, penso sia stata una sconfitta del movimento calcio in se per se che si deve immediatamente risollevare”.

Sofia Duratti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy