Stadio Friuli: Dalla Nazionale al Trofeo Dacia, ecco cosa attenderci nel 2016

Stadio Friuli: Dalla Nazionale al Trofeo Dacia, ecco cosa attenderci nel 2016

Il 2016 dello Stadio Friuli: dall’amichevole dell’Italia, fino al triangolare firmato Dacia, per arrivare al clou con la gara ufficiale per l’inaugurazione, quella che dovrebbe essere la partita delle partite in bianconero, forse la gara d’addio anche a Di Natale

La vera inaugurazione dello Stadio Friuli avverrà a settembre, quando l’Udinese compirà 120 anni e quando la società, probabilmente durante la prima sosta di campionato, organizzerà un evento.

Ancora non c’è nulla di ufficiale, ma da quello che trapela c’è l’idea di organizzare una super partita tra i bianconeri che hanno fatto la storia. Per cui da Zico a Edinho e Sensini, dai tecnici Giacomini, Guidolin e Zac, ci saranno tutti. E questa potrebbe essere anche la gara di addio a Di Natale col capitano che duetta con Zico e Amoroso.

Prima ancora, a luglio, pare ci sia l’intenzione di portare a Udine un triangolare di altissimo livello, con la Dacia a tenere a battesimo il tutto. Del resto lo stadio è stato abbinato allo sponsor storico e c’è da credere che verrà sfruttato per bene. Udinese, Inter e Juve come ai tempi del Trofeo Moretti che riempiva il vecchio catino. Questa dovrebbe essere il culmine delle amichevoli estive: a proposito si parla già di ritiro e l’idea di riproporlo a Udine è forte, anche se in Regione le località turistiche farebbero carte false per avere i bianconeri.

Scorrendo il calendario in primavera ecco l’amichevole degli Azzurri: probabile che a tenere a battesimo l’Italia nel nuovo gioiello ci sia la Spagna. Rimanendo in tema Italia, c’è da annotare che Guidolin rimane una delle prime scelte nel caso in cui Conte lasci dopo Euro 2016.

Queste le tappe: Udinese-Juve è solo la prima nel nuovo stadio aperto, che deve ancora essere completato. Entro il 2016 verranno cambiati alcuni seggiolini (da quello che abbiamo colto saranno quelli dei distinti centrali),verrà messo il wireless gratuito per tutti, verranno attivate le altre attività commerciali tra le quali la piscina e il centro benessere, verrà inaugurato un altro obiettivo di Paron Pozzo: il museo di storia dello sport friulano.

Infine la nostra iniziativa per lo Scudetto 1896: la raccolta firme continua, regalare il titolo mai riconosciuto nel centoventesimo compleanno del club è l’obiettivo che politica e ambienti sportivi regionali hanno accolto con entusiasmo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy