Stadio Friuli, la soddisfazione di Rigotto: “Grandissimo momento”

Stadio Friuli, la soddisfazione di Rigotto: “Grandissimo momento”

Domenica per Udinese-Juve lo stadio Friuli aprirà i battenti in tutti i settori. La soddisfazione del Project Manager Alberto Rigotto che ha vissuto tutte le fasi della costruzione

Commenta per primo!

Udinese-Juventus sarà una partita storica, la prima nel nuovo stadio Friuli completamente aperto. Alberto Rigotto, direttore amministrativo bianconero e project manager che ha vissuto tutte le fasi della ristrutturazione, ne parla a Udinese Tv con ovvio entusiasmo: “Tra pochissimi giorni l’impianto sarà completamente a disposizione per 25mila spettatori, stiamo facendo il pienone visto che i biglietti sono andati a ruba. Un grandissimo momento che è il coronamento di tutti questi anni di lavoro e del progetto targato Udinese Calcio“.


Il direttore ha tenuto a precisare anche alcuni passaggi chiave riguardanti inaugurazione e sponsorizzazione: “Il 17 Gennaio lo stadio sarà completamente aperto ma non ci sarà alcuna inaugurazione, la data è ancora da decidere. Stiamo lavorando ad un grande evento e qualsiasi data che dovesse emergere, se non comunicata dalla società, non corrisponde al vero. Domenica si affronteranno le due squadre che hanno costruito in proprio lo stadio di appartenenza. Delle due solo l’Udinese è riuscita a vedere sponsorizzato il proprio stadio, con la denominazione Dacia Arena. È significativo che il marchio di un brand importante come quello del Gruppo Renault abbia puntato su di noi e il contratto pluriennale è una ulteriore conferma della bontà del nostro progetto. La sponsorizzazione è come griffare la maglia, lo stadio rimarrà invariato dal punto di vista toponomastico con il suo nome Stadio Friuli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy