Stramaccioni: abbiamo reagito dopo Verona

Stramaccioni: abbiamo reagito dopo Verona

Commenta per primo!

Andrea Stramaccioni a fine gara commenta il pari, soddisfatto per come sia andata la partita: “Eravamo arrabbiati dopo il Verona, volevamo reagire contro la squadra più in forma della A. Il bottino dei punti è positivo, ora le feste e poi pensiamo alla Roma. Il fatto di mettere Soria in una posizione centrale ci ha cerato qualche problema. Poi, dopo il gol abbiamo reagito, genio ha preso un palo, ma i complimenti vanno a entrambe le squadre, la gente credo si sia divertita”La rivoluzione di formazione per il tecnico non è una cosa sorprendente: “onestamente sono mosse che fanno parte della preparazione della partita: un attaccante forte di testa e di movimento pensavo potesse mettere in difficoltà la Samp, con Kone e Badu che si inserivano. Penso che ci sia riuscito, e alla fine siamo andati vicino a batterli”

Sull’espulsione di Stankovic anche lui nonna spiegarla: “Non so cosa sia successo a Deki: onestamente penso che per il clima corretto sia stato un equivoco, Dejan era a pochi metri da me e pensavo che volesse parlare con me. si chiarirà come equivoco, non ha fatto nulla. Rispettiamo il referto arbitrale”

Il rapporto con Mihajilovic però rimane ottimo: “Con Mihajilovic c’è stato un siparietto all’inizio: Deki mi ha chiesto e mi alzavo prima di lui a salutare Sinisa, ma io ero già in trance pre partita! Loro sono come fratelli, io vedevo Sinisa all’Olimpico con la Roma quando ero ragazzo”

L’analisi sulla gara è stata chiara: “La Samp ha dimostrato qualcosa più di noi, abbiamo mancato qualche match point, ma la reazione dopo Verona dà continuità dopo San Siro. Ci mancavano tanti giocatori, hanno esordito due giocatori a cui faccio i complimenti. Peccato per le squalifiche che arriveranno per la Roma. Comunque bene il punto, i ragazzi anche in 10 si sono superati, sono contento per i tifosi venuti a sostenerci, questo è l’atteggiamento che vuole anche il presidente”

Il traguardo? “Mi fa sorridere che oggi abbiamo avuto un centrocampo un po’ più alto e abbiamo dimostrato di aver più frecce. Questo è un nuovo ciclo, la salvezza è l’obiettivo, costruiamo le basi per qualcosa di nuovo”

Molti si chiedono perché tante proteste verso il quarto uomo: “Le proteste sembrano diverse dalla tribuna: se si chiede al quarto uomo cosa abbia fischiato l’arbitro, lui mi ha risposto, tutto qui. La gara è stata corretta, alla fine si sono salutati con auguri e complimenti”

Infine una battuta sul mercato: “Dipende dai momenti in uscita, io non ho fatto mai richieste, la rosa va bene com’è, cerchiamo di recuperare chi abbiamo. Poi nel momento in cui la società pensa che qualcuno debba andare via faremo valutazioni diverse”

Un saluto natalizio: “Buon natale a tutti i friulani, questo è il mio primo anno qui, sono orgoglioso”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy