Tavian presenta Udinese-Genoa: “Grifone in balia degli eventi”

Tavian presenta Udinese-Genoa: “Grifone in balia degli eventi”

Il tecnico e noto opinionista di Udinese Tv sottolinea: “L’ambiente genoano non è tranquillo, mentre il team di Delneri è in trend positivo”

Commenta per primo!

L’allenatore e noto opinionista di Udinese Tv, Marco Tavian, presenta Udinese-Genoa.

Mister, la perdita di Gasperini quanto ha pesato sui rossoblu?

Gasperini è un allenatore bravissimo nel lavorare con i giovani, uno dei migliori direi. Inoltre ha sempre saputo fronteggiare gli smembramenti messi in atto da Preziosi riuscendo ad arginarne gli effetti negativi. Il suo successore, Juric, è comunque riuscito a portare avanti con pari maestria il lavoro di Gasperini.

Il campionato del Genoa era infatti partito alla grande….poi la débacle che ha portato all’esonero di Juric e l’arrivo di Mandorlini sulla panchina: secondo lei è stata la scelta giusta?

L’esonero di Juric è stato a mio avviso una decisione infelice. Durante il mercato invernale Preziosi, come suo modus operandi, ha fatto del Genoa un’altra squadra rispetto a quella che sognava di lottare per l’Europa. Con un campionato mediocre che li ha messi al riparo dalla retrocessione, ha pensato bene di far cassa, ma ha fatto i conti senza l’oste. La perdita emorragica di uomini come Povoletti, Rincon e Ocampos aggiunta ad eventi imprevedibili come l’infortunio di Perin, disarmerebbero anche il miglior allenatore.

Addii importanti quindi, facce nuove e malumori…. Come si comporterà domenica il Genoa?

Il Genoa viene sicuramente per cercare un risultato che permetta di arrestare la disfatta, ma l’ambiente non è tranquillo: i tifosi sembra abbiano intenzione di continuare la contestazione anche in terra friulana; per contro l’Udinese è invece una squadra che sta bene e che ha riacciuffato un trend positivo, quindi non dovremmo avere grosse sorprese.

Infine, quale sarà la formazione di Delneri secondo lei?

Le assenze importanti, seppur pesanti, ci stanno comunque permettendo di provare qualcos’altro. Angella si sta rivelando un vero professionista, al centrocampo potremo veder partire Kums poi sostituito da Evangelista il quale, giocando molto bene in amichevole, ha guadagnato una buona chance, oppure Evangelista centrale sinistro, Badu e Hallfredsson in mezzo, De Paul centrale destro, con Kums che subentra ad Hallfredsson come suo sostituto naturale poichè, ricordiamoci, col Torino molto ha inciso la panchina corta.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy