Tavian: “Testa fredda e cuore caldo”

Tavian: “Testa fredda e cuore caldo”

La ricetta di mister Marco Tavian per l’Udinese che affronta l’Atalanta è facile: “Devi comprendere che è una partita davvero importante. In una gara del genere devi metterci il cuore e trovare tutte le forze e le energie possibili e anche qualcosa in più “

La ricetta per affrontare la sfida con l’Atalanta? Mister Marco Tavian, oggi opinionista a Udinese Tv non ha dubbi: “Testa fredda e cuore caldo. Ai miei giocatori quando c’erano le gare importanti questo dicevo. Un allenatore però ti può preparare, ma le qualità le devi trovare dentro di te. Devi comprendere che è una partita davvero importante. In una gara del genere devi metterci il cuore e trovare tutte le forze e le energie possibili e anche qualcosa in più per non commettere ingenuità. Credo che la squadra non regga le pressioni, ma all’ultima spiaggia ha semper fatto risultato. Le prossime sono due gare che faranno storia a sé, le altre volte avevamo il paracadute della partite che sarebbe venuta. Queste saranno due finali assolute

Come parlare a uno spogliatoio eterogeneo come quello dell’Udinese?
Ogni uomo, ogni giocatore ha il suo lato suscettibile: può essere la carriera, può essere l’ego, la maglia, la città. L’allenatore dev’essere bravo a trovare dentro ogni giocatore la chiave di volta di ciascuno. Deve essere abile nel stimolarli tutti, toccando le corde giuste. Parlare di modulo oramai non ha senso. Noi col 3-5-2 abbiamo battuto Napoli  Fiorentina, ma le abbiamo prese dal Torino e la Samp, per dire“.

Dopo un ko come quello col Toro giusto dare la possibilità di riscatto ai giocatori oppure meglio cambiare radicalmente squadra?
Credo che nove undicesimi li riproporrei: se fossi De Canio io preferirei Pasquale a sinistra, l’usato sicuro: non è offensivo, ma dà sicurezza. In mezzo si può discutere se mettere Hallfredsson o Fernnades, ma non è sostanziale. In difesa giocherei con Wague, Danilo e Piris. Loro avranno D’Alessandro e serve un brevilineo in marcatura. Poi Zapata e Thereau

L’Atalanta potrebbe giocare rilassata?
Non mi attendo nulla dall’Atalanta, farà la sua partita: gioca davanti al suo pubblico e vorrà salutarlo nel modo migliore. Questo campionato ha dimostrato che nessuno regala nulla. Non credo che ci sia il rischio di pensare di andare a fare una gara facile, dopo il Torino è impensabile

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy