Thereau: “Delneri ci ha messo tanto di suo”

Thereau: “Delneri ci ha messo tanto di suo”

“Ci sono allenatori che parlano solo al gruppo e allenatori che cercano il dialogo anche con i singoli. Delneri è uno di questi”

Commenta per primo!

Rinato. Praticamente nuovo., Cyril Thereau è tra i bianconeri che hanno beneficiato di più dell’arrivo di Delneri. «Sapevamo di trovarci al cospetto delle tre gare più importanti della nostra stagione e non le abbiamo sbagliate. Sette punti sono un buon bottino, anche se c’è il rammarico per non essere riusciti a difendere il 2-1», ha raccontato al Messaggero Veneto.   «Vuol dire che mentalmente la squadra si sta ritrovando e che siamo sulla strada giusta. Ce l’hanno fatto capire anche i tifosi: non abbiamo vinto, ma alla fine ci hanno cantato “Vi vogliamo così”. Il mister ci ha messo tanto di suo. Innanzitutto ha alzato l’intensità degli allenamenti e poi ha dato un assetto più offensivo alla squadra. Ci sono allenatori che parlano solo al gruppo e allenatori che cercano il dialogo anche con i singoli. Delneri è uno di questi».

Prima, con Iachini,  «subivamo troppo la partita, adesso cerchiamo di farla. Mister Iachini ci dava compiti ben precisi e io invece per rendere al meglio ho bisogno di spaziare in più zone del campo. E a livello di squadra facevamo fatica a trovare i tempi di gioco».

Infine uno sguardo al passato e alle voci di cessione:  «Con la società c’è sempre stata chiarezza: se arrivava un’offerta del Marsiglia l’avrei accettata perchè sarei tornato a casa mia. Poi, invece, sono arrivate chiamate importanti dall’Italia, ma non le ho nemmeno prese in considerazione perchè questo era l’accordo con il presidente».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy