Udinese, a Firenze con coraggio e orgoglio

Udinese, a Firenze con coraggio e orgoglio

Seconda trasferta consecutiva per l’Udinese di Delneri impegnata sul difficile campo di Firenze contro una squadra quella viola che vorrà certamente riscattarsi dopo la netta sconfitta rimediata all’Olimpico

Commenta per primo!

Seconda trasferta consecutiva per l’Udinese di Delneri impegnata sul difficile campo di Firenze contro una squadra quella viola che vorrà certamente riscattarsi dopo la netta sconfitta rimediata all’Olimpico contro la Roma che non deve però ingannare o far pensare che la gara di stasera sia per i bianconeri meno complicata. Anzi per l’Udinese sarà particolarmente difficile cercare di portare a casa un risultato positivo soprattutto per la voglia di riscatto da parte della squadra di Sousa che gioca un ottimo calcio ma allo stesso tempo concede molti spazi agli avversari.

E’ per questo che il match di Firenze sarà completamente diverso da quello di Verona contro il Chievo, paradossalmente la Fiorentina è un avversario più semplice da affrontare per l’Udinese perché quella viola è una formazione che nonostante abbia maggiore qualità rispetto al Chievo, gioca e fa giocare e quando ci sono questi presupposti i bianconeri friulani mostrano sempre o quasi il loro miglior volto. Si è parlato molto di motivazioni in questi giorni, di non voler vivere una stagione anonima ed è per questo che la gara di Firenze può arrivare al momento giusto proprio per cercare di mostrare a tutti che l’Udinese è viva e che vuole essere protagonista fino alla fine, poi le somme si tireranno a fine campionato. Nonostante la salvezza sia ormai un discorso chiuso e che l’Europa sia distante dai bianconeri, l’Udinese ha il diritto ed il dovere di credere in una ultima parte di stagione da protagonisti, cercando di divertire e divertirsi, pensando al presente ma anche al futuro. Il match contro la Fiorentina chiarirà meglio se l’opaca prestazione contro il Chievo sia la conseguenza dell’atteggiamento di un avversario che ha pensato quasi esclusivamente a chiudere gli spazi e a distruggere il gioco di chi aveva di fronte o se l’Udinese non abbia affrontato questa partita con la necessaria determinazione e con la giusta mentalità.
Sono 37 i punti in classifica per la Fiorentina, 29 quelli dei bianconeri, vincere per la squadra di Delneri significherebbe ridurre le distanze da un avversario che punta all’Europa e contemporaneamente dare un segnale forte ai detrattori dei bianconeri che parlano ormai di una Udinese con poca qualità e poche motivazioni.
A Firenze con coraggio e orgoglio per dimostrare di essere vivi a pochi giorni dal grande ritorno in Friuli dell’indimenticabile Zico ospite d’onore nel prossimo match casalingo contro il Sassuolo.
Sarebbe bello che Zico ammirasse dal vivo una squadra che gioca per vincere e per divertire i propri tifosi l’Udinese ha già dimostrato di saperlo fare, ora non può più deludere i propri sostenitori. A Firenze serve un impresa, un impresa da vera Udinese.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy