Udinese, a Genova per divertire e divertirsi

Udinese, a Genova per divertire e divertirsi

Commenta per primo!

Genoa-Udinese è uno dei match più interessanti della vigilia di Pasqua, si affrontano due squadre che negli anni ci hanno sempre regalato delle sfide avvincenti, ricche di gol e di emozioni, due compagini che hanno nel loro dna un calcio offensivo ed una mentalità radicata nel tempo.
Certo l’Udinese negli anni ha vissuto dei momenti migliori soprattutto a livello di risultati, ma essere arrivati a questo punto della stagione, che sappiamo tutti sia la prima di un nuovo ciclo targato Stramaccioni, con la salvezza già in tasca e con la possibilità di affrontare queste ultime 11 partite senza ansie né preoccupazioni particolari è certamente un risultato da accogliere con soddisfazione.
Come ha detto saggiamente a Mondoudinese nei giorni scorsi mister Massimo Giacomini, il Genoa che si troverà di fronte l’Udinese oggi pomeriggio sarà un avversario agguerrito, smanioso di sfruttare al massimo i tre impegni consecutivi casalinghi considerando pure il match di recupero contro il Parma. Impegno quindi che si preannuncia estremamente complicato per i bianconeri friulani reduci da una prestazione molto positiva contro la Fiorentina che ha restituito un po’ di entusiasmo ed autostima a tutto l’ambiente.
Gli ultimi 30-35 minuti di gara contro i viola sono stati esaltanti, l’Udinese ha disputato una delle migliori prestazioni stagionali giocando con grande intensità e mostrando un ottima organizzazione di gioco contro uno degli avversari più in forma del momento.
Il Genoa è squadra molto organizzata, tra le mura amiche mostra il suo lato migliore, è allenato da Gasperini, tecnico esperto, capace, che predilige il gioco d’attacco ed è molto abile e attento a studiare gli avversari per poi colpirli nei loro punti deboli.
L’assenza di Danilo in casa Udinese è un assenza pesante, considerato che il difensore bianconero è uno stakanovista del campionato e che Domizzi anche se recuperato non è chiaramente ancora al 100%.
Uscire sconfitti da Marassi significherebbe per l’Udinese confermare il trend stagionale di alti e bassi e la svolta tanto attesa sarebbe ancora rimandata a data da destinarsi.
Una cosa è certa, se la squadra di Stramaccioni riuscirà ad esprimersi come nell’ultima mezz’ora contro la Fiorentina,è in grado di mettere in difficoltà qualsiasi avversario, se non sarà così ci sarà molto da soffrire. E’ ora di divertire e divertirsi, i tifosi friulani vogliono rivedere quell’Udinese spregiudicata, di carattere e smaniosa di superare l’ostacolo ammirata in alcune occasioni come ad esempio in quella più recente contro la Fiorentina.
Le soluzioni non mancano in ogni reparto, ora c’è davvero la possibilità di dare una sterzata decisiva ad una stagione comunque positiva anche se altalenante. Mancano ancora tante, troppe partite alla fine del campionato per fare dei calcoli o delle previsioni azzardate, godiamoci un finale di stagione senza patemi d’animo per toglierci insieme delle soddisfazioni.
In settimana mister Stramaccioni ha detto una grande verità e cioè che spesso in Friuli ci si dimentica di quanto sia apprezzata e considerata l’Udinese a livello nazionale e che tutti dovremmo essere orgogliosi di questo. L’intenzione da parte di tutti è quella di tornare ai livelli di qualche tempo fa, che significa ambire in maniera stabile ad una qualificazione europea. L’Udinese avrà pure tanti difetti ma ha pure molti pregi, lo ha già dimostrato e battere una squadra forte e organizzata come il Genoa farebbe trascorrere una Pasqua più felice a chi vuole il bene della squadra friulana.
Buona Pasqua a tutti
© MONDOUDINESE

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy