Udinese: amichevole in famiglia. Neri Vs Gialli 2-2

Udinese: amichevole in famiglia. Neri Vs Gialli 2-2

Prima sgambata stagionale per l’Udinese che ha scelto, come l’anno corso, di scendere in campo al Bruseschi per una partitella in famiglia.

Commenta per primo!

Amichevole in famiglia per l’Udinese sul campo B del centro Bruseschi. Una sgambata per rompere la routine, ma anche l’occasione per trarre le prime indicazioni da parte di mister Iachini dopo 6 giorni di lavoro.
Gli schemi e i dettami tattici che sono stati il menu dei primi giorni della stagione finiscono quindi sotto la lente. Caldo (31°C), ma sopportabile grazie alla poca umidità.

Queste le formazioni iniziali:
Gialli: Scuffet, Bubnjic, Danilo, Samir, Widmer, Fofana,Lodi, Kone, Armero, Matos, Zapata
Neri:Perisan, Serafin, Angella, Felipe, Edenilson, Evangelista, Iniguez, Jankto, Gabriel Silva, Thereau, Perica

Queste le formazioni nella ripresa:
Gialli: Scuffet, Heurtaux, Danilo, Samir, Widmer, Fofana,Lodi, Kone, Armero, Matos, Zapata
Neri:  Perisan, Serafin, Angella, Felipe, Edenilson, Evangelista, Guilherme, Jankto, Gabriel Silva, Thereau, Aguirre

Comincia dunque ‘ufficialmente’ anche la parte agonistica della stagione, seppur con una partita che non può regalare ancora ritmi elevati. Tutti tendono ad andare col freno a mano un po’ tirato, com’è normale che sia di questi tempi anche per non incorrere in infortuni: l’importante è lo svolgimento tattico.

IL MODULO Entrambi gli schieramenti sono scesi in campo col 3-5-2, che Iachini ha deciso di adottare almeno inizialmente. Matos agisce appena dietro Zapata e lo stesso fa Perica dall’altra parte con Thereau.
Proprio Matos innesca la prima azione della gara, offrendo un pallone interessante a Fofana che manda a lato.
Iachini punta molto sugli inserimenti dei centrocampisti, sia le mezzali sia i laterali e proprio quesito schemi provati in settimana sono un primo banco di prova.

I GOL  Al 14′ squadra nera in vantaggio grazie al goal di Thereau. E’ di Cyril il primo goal della stagione che approfitta di un disimpegno non troppo fortunato di Scuffet e manda in rete a porta praticamente sguarnita.
Due minuti più tardi per la squadra gialla raddrizza la situazione Matos che sfrutta molto bene un cross di Widmer e di testa batte Perisan.
Nella ripresa è Lodi a segnare su rigore il 2-1 per i gialli. Infine Perica sigla il 2-2 finale.

LE INDICAZIONI Primo tempo che, come detto, non ha regalato ritmi altissimi, ma qualche spunto c’è: la mediana per entrambi gli schieramenti è sembrata ordinata e attenta, ma anche capace di incursioni con Jankto e Fofana, giovani che si vogliono evidentemente mettere in mostra. Agile anche Matos, sempre pungente e presente nelle azioni di rilievo.
Secondo tempo che si gioca a ritmi ancora più bassi, ma la costante sembra essere la ricerca di una squadra corta e che cerca il fraseggio. Ovviamente questa è una sgambata che può dare solo qualche piccolo suggerimento, per le indicazioni e i giudizi servirà tempo. Comunque appare carico anche Widmer, autore di qualche interessante galoppata sulla fascia destra.

I RIENTRI Da lunedì rientreranno che Karnezis, Piris e Badu (a bordo campo), per una Udinese che continua ad acquisire pezzi, ma che dovrà necessariamente anche sfoltire, altrimenti la concorrenza interna rischia di diventare davvero complicata da gestire.

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy