Udinese, battere il Napoli per spiccare il volo

Udinese, battere il Napoli per spiccare il volo

Sfida molto attesa quella di domani sera al Friuli, la gara con il Napoli arriva probabilmente al momento giusto per capire realmente fino dove possa spingersi l’Udinese di Delneri

Commenta per primo!

Sfida molto attesa quella di domani sera al Friuli, la gara con il Napoli arriva probabilmente al momento giusto per capire realmente fino dove possa spingersi l’Udinese di Delneri. La sosta per la Nazionale sarà stata utile o sarebbe stato meglio non fermarsi proprio ora che l’Udinese stava trovando una certa continuità di risultati? Al campo l’ardua sentenza, ciò che è certo è che affrontare ora la squadra di Sarri fa meno paura rispetto a qualche tempo fa e questo non perché il Napoli si sia indebolito anzi, ma per il fatto che l’Udinese ora ha una propria identità, è una squadra nel vero senso della parola, ora affrontarla è diventato più complicato per qualsiasi avversario.

L’approdo di Delneri sulla panchina friulana ha portato tanta positività, entusiasmo, friulanità e senso di appartenenza oltre che chiaramente ai risultati che hanno migliorato la classifica dei bianconeri. Si prevede un match intenso e combattuto tra Udinese e Napoli, la squadra di Sarri vorrà recuperare il terreno perso nei confronti della Juve capolista ma arriverà in Friuli soprattutto con l’intenzione di “vendicare” la sconfitta rimediata a Udine la scorsa stagione, ko molto pesante ai fini della lotta scudetto.

Il Napoli pur privo di Milik resta avversario di alto livello, squadra forte in tutti i reparti con una mentalità vincente ben radicata, non sarà semplice per l’Udinese affrontare una formazione di questo spessore. Callejon, Mertens, Hamsik, Insigne, solo per citarne qualcuno sono elementi di grande qualità ed esperienza da tenere sotto stretta osservazione perché pronti a punire ogni minima distrazione. L’Udinese dal canto suo potrà beneficiare del sostegno del proprio pubblico che sente particolarmente questa sfida, una delle più importanti della stagione, vincerla significherebbe dare una svolta al proprio campionato, dimostrerebbe anche ai pessimisti cronici che l’Udinese non è solo una squadra da semplice salvezza ma che con il giusto atteggiamento può togliersi delle soddisfazioni importanti ed essere allo stesso tempo umile e ambiziosa come il proprio allenatore.
Contro il Napoli ci sarà molto da “sgarfare” per uscire dal campo con un risultato positivo, servirà da parte dei bianconeri una partita saggia e di grande attenzione contro un avversario pronto a colpire e a punire ogni minima distrazione. Certi errori difensivi non saranno più concessi contro un avversario di questo livello, l’Udinese dovrà fare un salto di qualità anche da questo punto di vista per continuare a crescere partita dopo partita.

Chissà che l’uomo del match non possa essere magari quel Duvan Zapata voglioso di dimostrare a chi non ha creduto fino in fondo nelle sue qualità di essere diventato un attaccante completo grazie ad un club come l’Udinese che lo sta valorizzando e che gli ha dato fiducia fin dall’inizio. Oppure potrebbe essere il ritrovato Cyril Thereau a decidere la partita con una perla delle sue? L’importante è che l’Udinese continui a mostrare quei progressi evidenziati nelle recenti apparizioni, quella voglia di vincere portata da Delneri dal momento del suo arrivo.
Una cosa è certa, per spiccare il volo servono i tre punti, accontentarsi è un verbo che non fa parte del dizionario delneriano. Dai Udinese, c’è un pubblico pronto a sostenerti e ad applaudirti, siamo certi che non lo deluderai.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy