Udinese, battere il Verona per spiccare il volo

Udinese, battere il Verona per spiccare il volo

Al Friuli si sfidano due squadre con il morale alto, si prevede un match intenso che l’Udinese di Oddo non vuole fallire

di Massimo Liva

La sconfitta di misura che ha portato all’eliminazione dell’Udinese dalla Coppa Italia non ha di certo fatto cambiare opinione riguardo a tutto ciò che di buono la formazione bianconera ha mostrato dal momento in cui Massimo Oddo ha cominciato la sua avventura in Friuli e anche a Napoli l’Udinese ha dimostrato di essere un altra squadra rispetto a qualche tempo fa.

Anche al San Paolo la formazione friulana ha confermato i recenti progressi mostrati in fase difensiva, in questo momento è dura per qualsiasi avversario segnare all’Udinese e batterla, i bianconeri hanno raggiunto un proprio equilibrio tattico, non sbagliano l’approccio alla gara, dimostrano personalità, carattere e coraggio contro qualsiasi avversario, la storica impresa di San Siro di sabato scorso ne è la prova lampante.

Abbiamo ancora negli occhi la prestazione offerta dall’Udinese, in particolare nella ripresa, in casa dell’Inter capolista, c’era da stropicciarsi gli occhi, sembrava un sogno, era da tempo che non ammiravamo certe ripartenze, un atteggiamento e una mentalità di questo tipo, applausi a scena aperta per l’Udinese di Oddo che ha (giustamente) da subito predicato umiltà e ha invitato tutti a tenere i piedi ben piantati a terra anche se imprese di questo genere fanno brillare gli occhi di chi vuole bene all’Udinese, che l’ora della svolta sia finalmente arrivata?

Com’è strano il calcio, fino a qualche tempo fa si parlava di un Udinese a forte rischio retrocessione e con una rosa non all’altezza, ora invece in classifica il tifoso friulano comincia a guardare chi sta davanti e non chi sta dietro, nutrendo qualche speranza di avvicinarsi alla zona Europa. Come sempre la verità sta nel mezzo, la squadra non era scarsa prima come non è da scudetto ora, ma i frutti del lavoro del nuovo allenatore cominciano a vedersi, eccome se si vedono. Oddo ha lavorato molto sia sul piano mentale e psicologico dei giocatori, restituendo loro autostima ed entusiasmo, poi riguardo al modulo di gioco ha portato delle variazioni tattiche che hanno letteralmente trasformato l’Udinese.

Battere il Verona a questo punto diventa fondamentale non solo per rilanciarsi ulteriormente in classifica ma anche per confermare tutti i progressi mostrati nell’ultimo periodo. Gli scettici e i detrattori di Oddo sembrano essersi defilati o si sono ricreduti riguardo al tecnico bianconero, che ha dimostrato eccome di meritare questa chance in serie A e l’impressione è che l’Udinese con lui alla guida possa veramente ritornare quella che è stata un tempo, se queste sono le premesse c’è da essere ottimisti.

Contro il Verona non sarà facile, avversario con il morale alto dopo la netta vittoria sul Milan, si prevede al Friuli una sfida intensa e di grandi emozioni, tra due squadre che punteranno entrambi al bottino pieno, senza esclusione di colpi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy