Udinese: brutta ma concreta e con un grande mister

Udinese: brutta ma concreta e con un grande mister

La difesa, che era finita sul banco degli imputati nelle ultime giornate ha retto abbastanza bene e l’attacco è stato finalmente concreto, complice anche una grande rete di Fofana, gioiellino da tenersi stretto.

Commenta per primo!

La vittoria dei bianconeri contro l’Atalanta é stata una bellissima sorpresa per i tifosi e il superamento dei venti punti nel girone di andata ottenuto con largo anticipo. La squadra stavolta non ha giocato bene ma é stata finalmente concreta, con Del Neri che ha saputo leggere perfettamente la partita.

Fino alla fine del primo tempo nessuno avrebbe scommesso un euro sulla vittoria dell’Udinese, sembrava la replica del primo tempo di Udinese-Bologna a parti invertite, solo che l’Atalanta ha persino colpito un palo da pochi metri. Solo Karnezis e la fortuna sono riusciti a tenere a galla la squadra friulana fino alla rete inaspettata di Zapata alla fine del primo tempo che ha finalmente sbloccato l’attaccante colombiano. Grazie al vantaggio e all’allenatore la squadra è entrata in campo nel secondo tempo con un piglio diverso, subendo subito la rete del pareggio ma con la convinzione di saper soffrire e riuscire a portare a casa la partita. La difesa, che era finita sul banco degli imputati nelle ultime giornate ha retto abbastanza bene e l’attacco è stato finalmente concreto, complice anche una grande rete di Fofana, gioiellino da tenersi stretto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy