Udinese, con il Crotone esame da grande

Udinese, con il Crotone esame da grande

Udinese in cerca del terzo successo consecutivo per dare una sterzata decisiva alla propria stagione

Commenta per primo!

Uno che non dice mai cose a caso come Cyril Thereau, che già nel postpartita di Bergamo aveva definito la sfida contro il Crotone come la gara della svolta per i bianconeri, fa capire l’importanza di un match che potrebbe sembrare scontato ma che invece nasconde più di qualche insidia. Un eventuale successo contro il Crotone potrebbe rilanciare ulteriormente l’Udinese in classifica, per poter poi cercare di togliersi qualche soddisfazione e chissà perché no magari puntare ad una zona europea non proprio cosi distante dai bianconeri considerando che il campionato è ancora lungo e che i punti a disposizione sono ancora moltissimi.

La vittoria sofferta ma per questo ancora più emozionante contro l’Atalanta ha dato entusiasmo a tutto l’ambiente, perché nonostante la grande sofferenza della prima parte di gara, dovuta anche e soprattutto al valore dell’avversario, è stata apprezzata la capacità della squadra di Delneri di saper stringere i denti nei minuti più difficili della partita per poi colpire al momento opportuno nelle poche occasioni avute a disposizione con un cinismo da grande squadra. Certo è servito anche un pizzico di fortuna e tutta la bravura di Karnezis per poter uscire dallo stadio di Bergamo con una impresa di questo tipo, ma la fortuna talvolta bisogna essere bravi a meritarsela ed i cambi effettuati da Delneri nella ripresa hanno indirizzato il match nella maniera più giusta per i bianconeri.

Il tecnico friulano ha spiazzato tutti inserendo un attaccante come Stipe Perica al posto di un centrocampista subito dopo la rete del pareggio dell’Atalanta, mossa decisiva fatta al momento giusto per far capire da subito che l’Udinese la voleva comunque vincere la partita e che non sarebbe stata a guardare. Ecco la differenza tra l’Udinese di oggi e quella di qualche mese fa, ora i bianconeri hanno un mister con una mentalità vincente che cerca sempre e comunque di giocarsi la partita, qualsiasi avversario si trovi di fronte, cercando di andare oltre i propri limiti con uno spirito e un carattere da grande squadra. Due vittorie consecutive con Bologna e Atalanta che hanno rilanciato i bianconeri, sempre piu consapevoli dei loro mezzi e sempre più specchio del proprio allenatore, battere anche il Crotone significherebbe compiere quel salto di qualità necessario per poter dare una svolta alla stagione. Un primo passo davvero significativo in questo senso è stato fatto in quel di Bergamo ora si attendono conferme contro un avversario inferiore almeno sulla carta ma che arriverà a Udine con grandi motivazioni ed entusiasmo dopo la vittoria contro il Pescara.

Il Crotone è una squadra da prendere con le molle, lentamente sta prendendo le misure alla serie A, è in crescita costante e arriverà in Friuli con l’intenzione di portare via almeno un punto per continuare a credere in una salvezza difficile ma non impossibile.
Un vero e proprio esame di maturità per l’Udinese di Delneri che considerate le esperienze del passato non dovrebbe correre il rischio di sottovalutare l’avversario. Il desiderio di tutti è di rivedere l’Udinese nella parte sinistra della classifica, per poter togliersi delle soddisfazioni e avere delle ambizioni di un certo tipo la vittoria domenica è d’obbligo, con il Crotone non si può fallire se si vuole tornare a pensare da grande.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy