Udinese, con la Lazio vietato sbagliare

Udinese, con la Lazio vietato sbagliare

Partita da tripla in schedina quella tra l’Udinese di Iachini e la Lazio, difficile se non impossibile trovare una favorita tra le due considerando la situazione attuale delle due squadre

Commenta per primo!

Partita da tripla in schedina quella tra l’Udinese di Iachini e la Lazio, difficile se non impossibile trovare una favorita tra le due considerando la situazione attuale delle due squadre. L’Udinese è reduce dalla sconfitta contro il Sassuolo, ko pesante non tanto dal punto di vista del risultato ma sul piano della prestazione che ha lasciato a dir poco perplessi. La squadra bianconera al momento non ha ancora una propria identità, quando sembra sulla via della guarigione, ecco ritornare a galla i soliti limiti e gli stessi difetti di sempre, difetti che l’Udinese sembra non riuscire proprio a scrollarsi di dosso.

Contro la Lazio rivedremo una squadra propositiva, capace di esprimere un buon calcio come dimostrato contro un avversario di spessore come la Fiorentina o rivedremo quell’Udinese svogliata e indisponente ammirata (si fa per dire) con il Sassuolo? Questione di modulo o di interpreti in campo?A parere di molti contro la squadra di Di Francesco mister Iachini ha avuto il demerito di sbagliare la scelta degli uomini in campo, lasciando in disparte quel Perica che è al momento il giocatore della rosa con la media voto più alta tra i bianconeri, attaccante croato che dovrebbe essere riproposto titolare contro i biancocelesti di Inzaghi accanto a Duvan Zapata in avanti.

Certo è che va trovata la cosiddetta quadratura del cerchio, c’è da risolvere il rebus Thereau apparso recentemente spento e lontano parente di quel grande giocatore ammirato in Friuli fino a poco tempo fa. Uscire da una situazione sicuramente non così negativa, ma per certi versi ingarbugliata non è semplice, purtroppo c’è una mentalità di un certo tipo da lasciarsi definitivamente alle spalle, considerando che molti elementi della rosa in questi ultimi tempi si sono abituati più alle sconfitte che alle vittorie e non è un buon segno.
La Lazio è reduce dalla vittoria casalinga contro l’Empoli, è squadra compatta formata da elementi di qualità ed esperienza, squadra che verrà a Udine con l’obiettivo dei tre punti per mantenersi nelle zone alte della classifica. Anche i biancocelesti sono alla ricerca della continuità di risultati perduta, per fare il salto di qualità va ottenuto un risultato positivo al Friuli, ed è per questo che l’Udinese dovrà essere particolarmente attenta e determinata.
Sicuramente la Lazio gode al momento di maggiore serenità e consapevolezza nei propri mezzi, in casa Udinese invece c’è ancora molta confusione con molti dubbi e poche certezze.
Una cosa è certa, i bianconeri non possono permettersi altri passi falsi soprattutto in casa, dopo la Lazio e la sosta per la Nazionale ci sarà la trasferta a Torino contro la Juventus, quindi contro i biancocelesti sarà vietato sbagliare. Contro la squadra di Inzaghi servirà attenzione, personalità ed un atteggiamento propositivo dall’inizio per riconquistare il proprio stadio ed i propri tifosi.
Un ulteriore passo falso dei bianconeri darebbe il via a nuove critiche e considerazioni negative nei confronti di una squadra già molto fragile psicologicamente e poco sicura di sè stessa. Serve ricostruire una mentalità da Udinese, da Udinese quella vera, non quella svogliata e rinunciataria che ultimamente stiamo vedendo troppo spesso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy