Udinese-Fiorentina, Nicola: “Potevamo anche vincerla. Abbiamo dato un segnale”

Udinese-Fiorentina, Nicola: “Potevamo anche vincerla. Abbiamo dato un segnale”

L’allenatore bianconero ha parlato dopo il pareggio contro i Viola

di Redazione

L’allenatore dell’Udinese Davide Nicola ha analizzato il pareggio di quest’oggi contro la Fiorentina arrivato grazie ai gol di Strygen-Larsen e di Edimilson Fernandes. Queste le sue parole ai microfoni di DAZN: “Oggi siamo stati una squadra ordinata e tosta, vogliosi di far punti e ho anche creduto di poterla vincere. È stato importante dare un segnale diverso, per un’ora a Genova con la Samp avevamo dimostrato qualcosa di diverso. Viste le ultime partite della Fiorentina era una squadra temibile in molti interpreti, soprattutto i tre attaccanti. Volevamo portare a segno giocatori diversi, oggi i due attaccanti hanno fatto veramente un ottimo lavoro. De Paul, Okaka, Lasagna e Pussetto sono tutte risorse importanti, in partite dove si spende così tanto sono chiamati a dare tutti il loro contributo”

 

Successivamente il tecnico friulano ha parlato anche ai microfoni di Sky Sport: “E’ stato un risultato positivo contro una squadra in forma. In dieci partite abbiamo sbagliato solo un’ora contro la Sampdoria: nella nostra crescita deve esserci la consapevolezza che in certe partite bisogna comunque fare punti. La Fiorentina ha messo in campo un gran gol con Fernandes, quindi complimenti a loro. De Paul? Oggi ha fatto una gran partita, ha avuto una bella palla gol all’inizio. Ha lavorato per la squadra. Per il lavoro che c’è da fare abbiamo bisogno di tutti. Lasagna? Si è allenato benissimo nella settimana della sosta, ma poi in una partita di allenamento ha subito una contusione che lo costringe a fare lavori a parte. Quando recupererà del tutto sarà per noi una grandissima risorsa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy