Udinese: fuori la tempesta, dentro apparente normalità

Udinese: fuori la tempesta, dentro apparente normalità

Se fuori dalle mura del fortino bianconero scoppia la tempesta, all’interno l’atmosfera sembra apparentemente tranquilla. Le voci su Stramaccioni vengono bollate come tali, il comunicato della società in merito, con le parole del ds Giaretta, è stato puntuale anche se non  del tutto esaustivo.

Qualcosa c’è, ma è anche vero che in questo periodo i procuratori la fanno da padroni in tutti i sensi, nel bene e nel male.
Intanto Stramaccioni martedì sera non è voluto mancare a un appuntamento di beneficenza: tranquillo, sorridente, il tecnico romano ha portato la sua presenza (tra sorrisi e applausi di rito)  alla serata promossa dall’Andos di Udine “Un calcio di rigore a favore della solidarietà” in memoria della giornalista del Messaggero Veneto Paola Leonarduzzi. Serata alla quale non ha partecipato Di Natale. L’allenatore si è aggiudicato la maglia di Thereau, ma sopratutto ha voluto consegnare agli organizzatori quella di Totti, subito messa all’asta.

Mercoledì entrambi saranno presenti alla serata dei Club al ‘Belvedere’ di Tricesimo, assieme a dirigenti e staff, oltre che tutta la squadra: un appuntamento fortemente voluto dall’AUC, che ha trovato sponda anche nel club.
Insomma una parvenza di normalità che stride con quanto sembra accadere fuori.

Anche in mattinata, quando la squadra ha ripreso la preparazione in vista del Cagliari, nessun sentore di terremoti: qualche sorriso, qualche risata, ma anche e soprattutto concentrazione. Insomma i soliti ingredienti.
Strama per l’ultima stagionale rischia di dover fare a meno di Orestis Karnezis e Thomas Heurtuax, che si addrebbero ad aggiungere agli squalificati Guilherme e Kone. Karnezis, infortunatosi domenica contro il Sassuolo, è volato in Grecia ad abbracciare il suo primogenito. In terra ellenica rimarrà per qualche giorno. Heurtaux, invece, accusa un dolore al tendine d’Achille. A parte hanno lavorato anche Domizzi e Di Natale, e soprattutto il romano tiene ancora in apprensione.
Per l’ultima trasferta si profilano quindi parecchie novità: Scuffet, ma cent qualche Primavera, oltre che Bruno Fernandes sono indiziati a giocare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy