Udinese nella tana del Toro: solo la Juve ha “colpito”

Udinese nella tana del Toro: solo la Juve ha “colpito”

I granata sono stati sconfitti tra le mura amiche in una sola occasione: contro la Vecchia Signora. Per i friulani, dunque, si preannuncia una gara di grande attenzione. Senza particolari obiettivi

Commenta per primo!

Udinese in cerca di conferme in quel di Torino, dopo le recenti prestazioni molto positive da parte dei bianconeri il match contro i granata può far capire meglio che tipo di finale di stagione dovremo aspettarci. Nove partite al termine del campionato, la squadra di Gigi Delneri attualmente al dodicesimo posto in classifica con 36 punti, Torino in decima posizione con 40 punti all’attivo. Gara che si prevede equilibrata, tra due squadre che hanno ormai poco da chiedere a questo campionato ma che cercano un finale in crescendo per migliorare ulteriormente la propria classifica. Troppi gli alti e i bassi per entrambe le squadre per sperare di avere un certo tipo di ambizioni, la classifica non è negativa per le due formazioni ma ci si aspettava certamente qualcosa di più da entrambe.

Diamo un’occhiata ai numeri. Torino e Udinese si sono affrontate 63 volte in Serie A: per i granata 20 vittorie, contro le 23 dei bianconeri (20 i pareggi). Solo cinque gol nelle ultime cinque sfide di campionato in casa del Torino tra le due squadre: tre vittorie granata, un successo bianconero e un pareggio. In casa il Torino non perde da dicembre contro la Juventus, da allora tre successi e tre pareggi. E quella granata è la squadra di questo campionato che ha l’attuale striscia di partite con gol concessi più lunga (10).L’attacco granata sin qui è stato nettamente più prolifico: 54 reti messe a segno, contro le 36 realizzate dai bianconeri che però vantano una miglior difesa avendo incassato 10 gol in meno.

Nelle 11 partite del 2017 infatti, il Torino ha la terza peggior difesa del campionato, con 21 gol subiti, dietro solo a Pescara (33) e Palermo (25). Tra le curiosità della squadra granata c’è il fatto che sono 13 i gol realizzati di testa in questo campionato, nessuna squadra ne ha fatti di più. Tra questi molti i gol realizzati da bomber Andrea Belotti, 22 reti al momento, attaccante che ha commesso (69) e subito (94) più falli nel torneo in corso. La difesa bianconera dovrà riservare una particolare attenzione nei confronti di uno degli attaccanti più richiesti non solo in Italia, confermando i progressi mostrati nelle ultime recenti apparizioni.

C’è tutto, dunque, per assistere a una partita divertente tra due compagini che non hanno nulla da perdere e che hanno il vantaggio di poter giocarsela con la mente sgombra. Tra le due prevarrà, ovviamente, chi mostrerà di possedere maggiori motivazioni, all’andata le due squadre diedero vita a un match intenso, combattuto, un frizzante 2-2, nel corso del quale l’Udinese andò molto vicina alla vittoria venendo raggiunta dalla rete di Ljajić che pareggiò i conti a 13 minuti dalla fine. Una cosa è certa, il fatto che due formazioni come Torino e Udinese arrivino a questa fase della stagione praticamente senza più obiettivi da raggiungere, ma con la salvezza già in tasca è da un lato un dato positivo, ma allo stesso tempo non mancano i rimpianti da entrambe le parti. Poteva essere una storia diversa, ma qualche pagina importante può essere ancora scritta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy