Udinese: Le maglie HS 2015/16. Collavino: già 5500 abbonati!

Udinese: Le maglie HS 2015/16. Collavino: già 5500 abbonati!

Commenta per primo!

Udine, Piazza Libertà: si alza il sipario sulle maglie dell’Udinese 2015/16, targate HS Football. A ospitare l’evento il ‘truci’ bianconero che proprio in quest’occasione comincia il suo tour che toccherà varie località.

Non vedo l’ora di inaugurare lo stadio, sarà un momento storico per la nostra storia, di quella dell’Udinese, della città, del Friuli. Complimenti a tutti quelli che hanno contribuito a quest’opera, io sono lieto di aver fatto parte di questa squadra che ha realizzato questo stadio!“, ha affermato il sindaco di Udine, Furio Honsell.

Franco Soldati, presidente del club bianconero, prende quindi la parola: “È una splendida iniziativa, sicuramente qualcosa di nuovo che cercherà di far conoscere l’Udinese. Il nuovo stadio è qualcosa di splendido, realizzato dopo tante difficoltà. Questo è il sogno di tutta la famiglia Pozzo e di tutti i friulani. Mi auguro che quando verrà inaugurato ci sia una presenza massiccia di tutti i tifosi, che sia un gioiello per tutti. I tempi sono stati rispettati”.

Il dg, Franco Collavino aggiunge: “Il momento è arrivato, i tifosi potranno sedersi nella loro casa, sarà una cosa straordinariamente bella. La campagna abbonamenti è partita benissimo, stasera abbiamo già 5500 abbonati“.

Max Ferrigno, della Hs, ha spiegato che “fare una maglia non è solo mettere colori assieme, ma rinchiudere in essa i valori della friulanità. In questi anni ho percepito il legame tra la gente e le proprie tradizioni. Abbiamo fatto una maglia per i friulani“.

Giovanni Pasquale è il primo a prendere la parola tra i giocatori: “Siamo partiti lunedì con tanta voglia di ricominciare, mettersi subito a disposizione del mister e andargli dietro. Vogliamo fare bene”.

Simone Scuffet è certo: “vogliamo fare bene, ogni anno ripartire per me è una grande emozione. Dopo la maturità mi concentro su questa stagione: dovremo prepararci al meglio per essere più continui”.

Alex Meret, altro friulano, aggiunge che “è un motivo di grande orgoglio, poi vedremo le scelte della società, ma comunque spero che i friulani si divertano. Per me comunque è un grande orgoglio vestire questa maglia che ho addosso da quando ero nei pulcini”

Ali Adnan in friulano sorride e saluta tutti: ” Bus ai fruts!”.

Pinzi, la bandiera: “aspetto le chiavi della città! A parte gli scherzi il mister è partito carico, c’è grande entusiasmo, il nuovo stadio dev’essere una bolgia.  C’è grande entusiasmo quest’anno, il mister è partito molto carico. Spero che lo stadio nuovo diventi una bolgia. Ogni tanto noi giocatori andiamo a sbirciare come procedono i lavori, siamo molto carichi, non  vediamo l’ora di giocarci dentro. Speriamo di essere all’altezza di questo splendido impianto e che i nostri tifosi vengano numerosi a vederci. Ai tifosi dico grazie per esserci sempre stati vicino”.

[gallery_bank type=”images” format=”filmstrip” title=”true” desc=”false” img_in_row=”8″ display=”all” sort_by=”random” animation_effect=”bounce” image_width=”600″ album_title=”true” album_id=”32″]

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy